Provolone Valpadana: rafforzato accesso al credito

0
200

 

Intesa Sanpaolo e il Consorzio Tutela Provolone Valpadana DOP hanno siglato un accordo per rafforzare l’accesso al credito per le aziende della filiera casearia.

La banca incaricherà il consorzio della verifica di idoneità delle forme di Provolone Valpadana DOP che le aziende consorziate daranno in pegno, a garanzia delle linee di credito messe a disposizione dall’istituto di credito. Il consorzio, tramite personale idoneo alla valutazione e verifica del prodotto dato in pegno, avrà cura di effettuare i controlli periodici, per verificare la consistenza e il regolare processo di stagionatura.

Per migliorare la competitività, verrà inoltre consentito alle imprese consorziate di usufruire di finanziamenti destinati alla valorizzazione e allo sviluppo della filiera produttiva, favorendo processi di internazionalizzazione, di ricambio generazionale, di reti d’impresa e digitalizzazione oltre che per la ricerca, innovazione tecnologica, promozione e valorizzazione dei prodotti.

Nell’ambito dell’accordo siglato, pertanto, la banca mette a disposizione una struttura dedicata di supporto e consulenza e un’offerta integrata di servizi e di piattaforme per facilitare il matching e l’e-commerce nonché la valorizzazione, in Italia e all’estero, del Provolone Valpadana DOP.

“Siamo orgogliosi di poter supportare lo sviluppo delle aziende nostre associate attraverso questo importate accordo con Intesa Sanpaolo, che apre a sinergie e nuove opportunità – spiega Vittorio Emanuele Pisani, direttore del Consorzio Tutela Provolone Valpadana. – La volontà del consorzio è di difendere il valore e la tipicità di uno dei prodotti rappresentativi del nostro Paese. Confermiamo il nostro obiettivo di promuovere e attuare strategie consapevoli e di qualità, in Italia e all’estero, rafforzando immagine e impatto comunicativo del Provolone Valpadana DOP, come prodotto eccellente del made in Italy.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here