Restyling per il Caprino di latte vaccino Nonno Nanni

0
62

Nel 2020 l’azienda veneta Nonno Nanni ha intrapreso un restyling della propria gamma: dopo Gnocchi e Chicche, anche il Caprino di latte vaccino si presenta, da febbraio, in una nuova veste. Due i principali obiettivi del restyling grafico curato dall’agenzia White Red & Green: rafforzare il branding per aumentare la distintività a scaffale e migliorare la stabilità del prodotto, resa possibile dall’inserimento di due “piedini” alla base della confezione che ne migliorano anche la visibilità.

La cremosità, il gusto saporito e la consistenza soffice e avvolgente del prodotto trovano espressione in un look rinnovato e sobrio, che richiama immediatamente al brand Nonno Nanni. Sul lato destro della confezione, che riprende la forma tipica del formaggio fresco, compare l’accoppiata insalata e pomodori, due elementi chiave che caratterizzano l’intera gamma di prodotti Nonno Nanni e che ne esaltano la freschezza e la genuinità. Sul lato opposto, è stata invece inserita l’immagine del formaggio sul piatto per comunicare, già a colpo d’occhio, la bontà e delicatezza del prodotto.

Un altro elemento che ha contribuito a rinnovare il design del packaging è rappresentato dai due piccoli sostegni in plastica apposti nella parte inferiore della confezione, che conferiscono al prodotto una maggiore stabilità e una riconoscibilità più immediata a scaffale.

Al centro della confezione, proprio sotto il nome del prodotto, è rappresentata una bandiera italiana con il claim “100% latte italiano”, a sottolineare l’origine e la qualità tutte italiane del prodotto e, poco più in basso, una nuvoletta azzurra con la scritta “ideale da spalmare” suggerisce al consumatore uno dei tanti utilizzi che si possono fare con il formaggio fresco.

Il restyling ha interessato anche la versione senza lattosio del Caprino di Latte Vaccino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here