Tetra Pak premiata per l’impegno su clima e gestione delle foreste

0
357

L’organizzazione non profit internazionale CDP ha premiato Tetra Pak per la leadership nella sostenibilità aziendale. Tetra Pak è l’unica azienda nel settore del confezionamento in cartone a essere inclusa nella fascia di leadership di CDP per cinque anni consecutivi e ad aver ottenuto la doppia “A” per clima e foreste nel 2020.
Infatti, solo un numero molto limitato di aziende (1%) ha ottenuto il punteggio della doppia “A”, su oltre 5.800 aziende che hanno ottenuto un punteggio sulla base dei dati inviati tramite i questionari CDP nel 2020.

Il processo annuale di divulgazione e valutazione di CDP è ampiamente riconosciuto come il gold standard per la trasparenza ambientale delle aziende. Nel 2020, oltre 515 investitori con oltre 106 trilioni di dollari di attività e 150+ grandi acquirenti con 4 trilioni di dollari hanno richiesto alle aziende di divulgare dati su impatti, rischi e opportunità ambientali attraverso la piattaforma di CDP. Hanno risposto oltre 9.600 realtà, il numero più alto mai registrato.

CDP valuta tali società, assegnando un punteggio da A a D in base alla completezza delle informazioni, alla consapevolezza, alla gestione dei rischi ambientali e alla dimostrazione delle migliori pratiche associate alla leadership ambientale, come la definizione di obiettivi ambiziosi e significativi. Il punteggio di CDP per le foreste è assegnato attraverso la lente di quattro materie, tra le principali cause di deforestazione: prodotti del legno, prodotti del bestiame, soia e olio di palma. Le aziende devono ottenere un punteggio “A” su almeno una di queste materie a rischio forestale per guadagnare un posto nella “A List” delle foreste.

I commenti

Markus Pfanner, Vice President Sustainability, Tetra Pak

Markus Pfanner (in foto) Vice President Sustainability, Tetra Pak, ha commentato: “Una divulgazione trasparente è al centro del modo in cui misuriamo e miglioriamo le nostre prestazioni di sostenibilità. Il riconoscimento, primo nel settore degli imballaggi in cartone, è il risultato dei nostri continui sforzi per ridurre le emissioni di gas serra e raggiungere obiettivi climatici ambiziosi, per proteggere e migliorare la biodiversità e rafforzare l’approvvigionamento responsabile delle materie prime. All’inizio di quest’anno, abbiamo fissato l’obiettivo di raggiungere zero emissioni nette lungo la catena del valore entro il 2050, supportate da un obiettivo 2030 di emissioni nette zero nelle nostre attività”.
Paul Simpson, CEO di CDP, ha dichiarato: “Estendiamo le nostre congratulazioni a tutte le società incluse nella “A List” di quest’anno. Assumere un ruolo guida in materia di trasparenza e azione ambientale è uno dei passi più importanti che le aziende possono compiere ed è ancora più degno di nota in questo anno impegnativo segnato dal COVID-19. La portata del rischio per le imprese derivante dal cambiamento climatico, dalla deforestazione e dall’insicurezza idrica è enorme e sappiamo che le opportunità di azione superano di gran lunga i rischi dell’inazione. La leadership del settore privato creerà un “ciclo di ambizioni” per una maggiore azione dei governi e garantirà che le ambizioni globali per un’economia sostenibile a zero emissioni nette diventino una realtà. La nostra “A List” celebra quelle aziende che si stanno preparando per eccellere nell’economia del futuro agendo oggi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here