Torna CaseoArt, il concorso che attribuisce il Trofeo San Lucio 2018

1922

Oltre 100 caseifici, 150 tecnici e casari, più di 300 formaggi: questi i numeri della 8° edizione di CaseoArt che si svolgerà presso la Scuola Casearia di Pandino (CR) sabato 17 marzo e il Castello Visconteo di Pandino domenica 18 marzo 2018. Anche se il concorso caseario si basa sulla valutazione dei formaggi operata da esperti, il vincitore vero sarà il tecnico casaro. Il 1° maggio 2018 presso il Castello Visconteo di Pandino verranno premiati i primi tre classificati per ogni categoria oltre che il primo assoluto, a cui verrà assegnato da una super giuria di esperti il Trofeo San Lucio 2018, intitolato a San Lucio di Cavarnia, patrono dei casari.

Dal regolamento del concorso

Organizzato da Asso Casearia Pandino, il concorso è aperto ai tecnici caseari italiani ed esteri che si iscriveranno entro sabato 17 febbraio 2018, compilando l’apposita scheda d’iscrizione presente sul sito internet dell’ente. L’iscrizione e la partecipazione al Trofeo San Lucio sono gratuite.

Ogni tecnico potrà iscrivere non più di due formaggi, diversi tra loro per: denominazione di origine protetta; caratteristiche tecnologiche previste dalla scheda d’iscrizione; tipologia di latte; classe di umidità; o, infine, per trattamento della pasta. Ogni società casearia potrà iscrivere un massimo di cinque tecnici e dieci formaggi, con il limite di due formaggi con le stesse caratteristiche iscritti però da tecnici diversi.

I formaggi in concorso dovranno essere presentati in forme intere, intatte, prive di fori e/o tasselli e nella quantità di almeno 10 kg di prodotto.

Nel caso di forme di grandi dimensioni (superiori ai 20 kg), le stesse potranno essere idoneamente sezionate e confezionate secondo le modalità specificate nel regolamento.

I formaggi in gara devono essere spediti o consegnati presso la sede del concorso entro le ore 13.00 di venerdì 9 marzo 2018. Solo i formaggi freschi potranno essere consegnati direttamente anche giovedì 15 marzo 2018, dalle 8.00 alle 13.00.

Le valutazioni sensoriali dei formaggi in gara inizieranno sabato 17 marzo 2018, alle ore 10.00 e saranno effettuate da: assaggiatori ONAF (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Formaggi); tecnici caseari iscritti al concorso; tecnici associati ad Asso Casearia Pandino; esperti e buyer della GDO.

Per ogni categoria sarà redatta la classifica dei tecnici e dei formaggi arrivati al 1°, 2° e 3° posto; tutti gli altri saranno classificati al 4° posto.

Spazio ai consumatori

Anche per questa edizione il concorso prevede il “gradimento all’acquisto”, un giudizio molto meno tecnico e più pratico che sarà espresso dal pubblico dei consumatori che parteciperanno alla fiera agricola di San Giuseppe prevista per il 18 marzo a Pandino. «Pertanto – chiosa il presidente Daniele Bassi – aspettiamo i tecnici casari e i consumatori ad assaggiare, valutare e gustare meravigliosi e gustosi formaggi!».