USA e Giappone siglano accordo commerciale

0
276

In base all’accordo firmato il 7 ottobre, le tariffe del 40% sul formaggio applicate dal Giappone saranno eliminate nell’arco di 15 anni mentre quelle che gravano sul siero di latte lo saranno in 5 e 20 anni, in funzione della tipologia. È stato inoltre previsto un contingente tariffario transitorio (CSQ) a favore degli Stati Uniti per 9.000 tonnellate di derivati del siero di latte e un CSQ permanente per 150 tonnellate di formaggio fuso.

Da subito il Giappone abolirà la tariffa dell’8,5% imposta sul lattosio e sullo sciroppo di lattosio e quella del 2,9% che grava sull’albumina lattiera che include le sieroproteine lattiere. Inoltre, il Giappone bandirà una nuova gara globale da 750 tonnellate nell’ambito del proprio contingente tariffario OMC per il latte in polvere con un contenuto proteico pari o superiore al 35 per cento. Il Giappone potrà applicare due misure di salvaguardia per i derivati del siero durante il periodo di transizione tariffaria e per un intervallo limitato oltre tale periodo. Dal primo al quarto anno, il quantitativo di salvaguardia è limitato ai soli prodotti statunitensi. Dal 5 anno sino al termine, il trigger di protezione viene calcolato come aggregato delle spedizioni degli Stati Uniti e dei Paesi del Partenariato trans Pacifico.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here