Nutraceutica

Valutazione delle capacità immunomodulatorie di un lattobacillo

0
568

Indagine in vitro del potenziale immunomodulatorio del probiotico Lactobacillus casei.

Lo studio ha valutato il potenziale immunomodulatorio del supernatante solubile in etile acetato di Lactobacillus casei (LC-EAS) in vitro. L’effetto di LC-EAS sul rilascio di ossido nitrico è stato analizzato in cellule RAW 264.7, osservando un’inibizione della produzione di ossido nitrico attraverso la soppressione dell’espressione dell’mRNA ossido nitrico sintasi. La valutazione di LC-EAS su cellule mononucleate del sangue periferico LPS indotte ha evidenziato una sotto-regolazione nei confronti dei geni TNF-α e IL-6 e una sovra-regolazione di IL-10. L’inibizione dell’espressione proteica di NF-kB, ERK1/2 e della fosforilazione di STAT3 ha confermato il potenziale immunomodulatorio del probiotico LC-EAS. L’effetto sulle cellule epiteliali intestinali in vitro è stato studiato utilizzando cellule tumorali HT-29 umane di adenocarcinoma del colon. Il ceppo LC-EAS ha esibito l’inibizione di NF-kB e della fosforilazione di ERK1/2, mentre quella di STAT3 è risultata regolamentata. È stato studiato anche il bersaglio a valle della sovra-regolazione di STAT3. LC-EAS è risultato elevare espressione di mRNA TFF3. Nel complesso viene confermato che il potenziale anti-infiammatorio di LC-EAS si attua attraverso l’inibizione di NF-kB in diversi tipi cellulari.

Bibliografia

T. Karthikeyan et al., Anna Univ., Chennai (p. 51-58); Probiotics and antimicrobial proteins, vol. 5, n. 1 (2013)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here