Crescita per Candia nel latte confezionato

0
71

In controtendenza rispetto all’andamento del mercato italiano del latte confezionato, il marchio Candia mantiene le proprie quote e cresce del 36,8% a volume nel segmento alta digeribilità/senza lattosio.

 

Candia Italia SpA, filiale italiana di Sodiaal, il più importante gruppo cooperativo lattiero-caseario di Francia nonché terzo produttore di latte in Europa e quinto su scala mondiale, ha chiuso il primo trimestre 2018 migliorando le sue quote di mercato nel segmento del latte a lunga conservazione e, in particolare, nel latte alta digeribilità/delattosato.

Le performance in Italia

Nei primi sei mesi dell’anno Candia Italia, attiva dal 1990 sul mercato italiano del latte a lunga conservazione con il marchio Candia, ha non solo confermato la propria 5a posizione con un market share del 2,1%, ma è stata tra i pochi player a mostrare un segno positivo (+ 2,3%) in un contesto di staticità o lieve arretramento nei volumi di vendita.

La performance di Candia è stata particolarmente positiva nel segmento molto dinamico del latte delattosato, dove il marchio ha messo a segno un incremento a volume del 36,8% andandosi a collocare al 3o posto per quota di mercato con il 2,5% alle spalle di Parmalat e Granarolo (fonte: IRI AT Giugno 2018 Iper + Super + LSP).

In un mercato italiano del latte che continua a registrare un trend negativo iniziato nel 2014, con un arretramento in termini di volumi che ha colpito sia il latte fresco sia quello a lunga conservazione, fatto salvo il segmento delattosato (+5% nel 2017, +5,1% AT giugno 2018), l’andamento in controtendenza di Candia trova spiegazione in un rapporto fiduciario tra il marchio e i consumatori e in un allargamento distributivo.

Dalla Francia

Dietro le confezioni di Candia GranLatte (intero e parzialmente scremato), Silhouette (scremato), Alta Digeribilità (senza lattosio) e Candy’Up (bevanda al cioccolato), infatti, c’è Candia Francia il primo marchio nazionale francese e terzo produttore europeo di latte, proposto fresco, UHT, aromatizzato, per la prima infanzia e fermentato.

Candia è controllata al 100% dal consorzio di cooperative Sodiaal, costituito nel 1964 come Sodima dall’unione tra sei cooperative regionali di produttori di latte, latticini e formaggi e cresciuto negli anni fino a posizionarsi, nel 2017, come sedicesimo gruppo del settore a livello mondiale per giro d’affari, terzo in Francia dopo Danone e Lactalis.

La crescita non ha snaturato la natura e il punto di forza di Sodiaal e Candia, rappresentato dal latte conferito dai circa 20.000 allevatori soci nei cinque stabilimenti Candia, ed in quelli delle altre business units del gruppo, distribuiti sul territorio francese.

Il consorzio non ha mai smesso di fare affidamento esclusivo su aziende agricole, anche a conduzione familiare, per mantenere il controllo sulla qualità del latte lungo tutta la filiera.

Dal canto loro, a fronte della certezza dell’assorbimento della produzione, gli allevatori soci si impegnano a rispettare volontariamente le regole di un sistema di qualità certificato dall’organismo indipendente AFNOR.

Formati su misura

Un altro elemento che contribuisce alla crescita del marchio sul mercato italiano è rappresentato da un’offerta articolata su formati “su misura” per gli attuali stili di vita e di consumo. GranLatte e Alta Digeribilità, per esempio, sono proposti sia nel classico fardello da 6 bottiglie da litro in materiale plastico, sia in formati più piccoli, comodi e maneggevoli come la confezione da 4 bottigliette da 50 cl e, soprattutto, il pack da 6 del formato da 25 cl, che viene incontro a quanti non amano lo spreco di prodotto o conservare in frigorifero l’eventuale quantitativo avanzato.

 

Il trend del mercato

Latte UHT

Variaz. % volume

Latte Alta Dig.

Variaz.% volume

Latte UHT

Variaz. % valore

Latte Alta Dig.

Variaz. % valore

Mercato -3,1 +5,1 0,0 +6,1
Candia +1,9 +36,8 +1,9 +31,4

Fonte: Iri, AT giugno 2018, I+S+Lsp

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here