Aggiornamento mercati 10-2-2021

0
261

Tutti in positivo nelle ultime 4 settimane gli andamenti delle commodity comunitarie lattiere. Nello specifico, nell’ultimo mese il prezzo del burro UE ha guadagnato il 3,3% (ora è scambiato a 354 €/100 kg), l’SMP il 3,1% (234 €/100 kg), l’WMP il 2,7% (ora è quotato 286 €/100 kg) e, infine, il cheddar UE che si deve accontentare di un rialzo dello 0,2% (308 €/100 kg). Si rafforza pure la quotazione del latte spot italiano che sale a 36,8 c/kg (7/2/2021).

Notizie non buone per gli allevatori a causa di un aumento dei costi sia per l’alimentazione animale (+3%) sia dell’energia (+2,3%) nella settimana 5 rispetto alle 4 precedenti.

A dicembre 2020, la produzione di latte è aumentata in Nuova Zelanda (+0,7%) mentre è calata in Australia (-1,9%). Quella del Regno Unito, invece, ha guadagnato il 3,1% a dicembre e il 2,1% in tutto il 2020.

L’Oceania è la più competitiva per WMP e gli Stati Uniti per burro, SMP e cheddar.

Fonte: European Milk Market Observatory

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here