Aggiornamento mercati 21-3-2019

0
1514
Fonte: European Milk Market Observatory

 

Rispetto alla settimana scorsa, il prezzo medio comunitario di burro, latte in polvere e cheddar UE è rimasto stabile, al contrario di quello dell’emmental (-2,5%) e del siero in polvere (+1,2%). Nel medesimo periodo ha perso terreno anche il prezzo del latte spot IT, attestatosi a 41,0 c/kg.

Nelle ultime due settimane vi sono state tendenze divergenti nelle quotazioni mondiali lattiere espresse in dollari USA. I prezzi SMP nell’UE e negli Stati Uniti sono allo stesso livello (inferiori del 20% rispetto a quelli in Oceania). Le quotazioni delle materie prime lattiero-casearie in Oceania sono aumentate: burro +5,9%, WMP +5,8% (il prodotto ha raggiunto il livello di prezzo di quello UE), cheddar +6,8%. Di opposta tendenza i prezzi del burro UE (-2,4%) e per gli USA sia del cheddar (-4,3%) sia di SMP (-2,1%).

La raccolta di latte nell’UE è diminuita dell’1,5% a gennaio (anno su anno), a valore -196.000 tonnellate. Saldo negativo a gennaio 2019 anche per la produzione comunitaria di SMP (-8,5%), WMP (-6,4%), burro (-1,9%), formaggio (-1,0%) e latte alimentare (-1,0%). Le uniche note positive vengono da latte concentrato (+7,8%), latte fermentato (+2,3%) e panna (+1,3%).

Gli Stati Uniti iniziano il 2019 con un rialzo dello 0,9% della produzione di latte rispetto a gennaio 2018.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here