Alibaba e ICQRF puntano a rafforzare accordo di tutela

1251

alibabaIl punto sulla collaborazione per la protezione dell’agroalimentare italiano è stato fatto in un recente incontro tra i vertici nazionali e internazionali di Alibaba Group, rappresentati dal responsabile per la proprietà intellettuale Matthew Bassiur e dal country manager Rodrigo Cipriani Foresio, e il Capo dipartimento dell’ICQRF Stefano Vaccari. Si è inoltre parlato delle prospettive di sviluppo, tra cui la possibilità di incrementare la protezione ad altre piattaforme di commercio elettronico del gruppo, comprese quelle B2C che solo in Cina contano 423 milioni di clienti registrati. L’obiettivo è tutelare i consumatori negli acquisti online e i marchi, con particolare attenzione ai prodotti agroalimentari italiani di qualità certificata. Il colosso cinese prevede di raddoppiare il volume delle vendite per raggiungere il trilione di dollari entro il 2020. Al 31 marzo le vendite sono state pari a circa 476 miliardi di dollari. Previsto anche un piano di espansione, che si concentrerà soprattutto nel Sudest asiatico.