Anche Granarolo entra in Coripet

1
311

A pochi giorni dall’ingresso della Centrale del latte di Brescia, anche Granarolo ha deciso di entrare nel consorzio Coripet autorizzato dal ministero dell’Ambiente a operare autonomamente nella gestione del riciclo delle bottiglie PET. L’ente mette a segno un ulteriore significativo passo in avanti per il riciclo del PET opaco.

Afferma Corrado Dentis, presidente Coripet: «Avviare al riciclo tutte le bottiglie in PET significa diminuire il plasmix, ovvero quella plastica che oggi non è riciclata meccanicamente ma utilizzata per il suo elevato potere energetico.  Adesso l’arrivo di Granarolo SPA segna un altro passo in avanti per il riciclo del PET opaco, perché incentiva ancora una volta i riciclatori presenti nel consorzio (NdR: Aliplast, Dentis Recycling Italy e Valplastic, tutti in possesso del parere positivo di EFSA per la produzione di rPET idoneo al diretto contatto alimentare) a investire in tecnologie per riciclarlo e contribuire a raggiungere i nuovi ambiziosi obiettivi europei».

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here