Biraghi e il calcio: intesa non sono a tavola

409

 

La piemontese Biraghi sarà al fianco della nazionale di calcio per i prossimi 4 anni. La partnership riguarderà tutte le squadre nazionali (maschile, femminile, giovanili, futsal, beach soccer ed e-sport).

Non è la prima volta che Biraghi sceglie di associare il proprio brand a eventi sportivi: ha infatti sponsorizzato due edizioni del Giro d’Italia di ciclismo. L’azienda infatti crede infatti nell’importanza di una sana e corretta alimentazione non solo per gli atleti di livello agonistico, ma per tutte le persone. A ciò si aggiunge il concreto legame al territorio dell’azienda, che produce tutti i prodotti in Italia e per i quali utilizza esclusivamente latte italiano, dal Gran Biraghi grattugiato alla Gran Ricotta Super Cremosa, fino agli ormai celebri Biraghini Snack. Inoltre, la Nazionale rappresenta da sempre i valori di identità, passione, coraggio e senso di appartenenza, ai quali Biraghi si sente profondamente legato.

I consigli del nutrizionista della Nazionale A Maschile

Il parere professionale e i consigli per una sana alimentazione di Matteo Pincella, nutrizionista della Nazionale A Maschile.

Qual è l’apporto consigliato di latte e formaggi per una dieta equilibrata? 

I formaggi rientrano nel gruppo alimentare di latte e derivati; le indicazioni al consumo suggeriscono 2-3 porzioni di formaggio a settimana. In base alla stagionatura le porzioni variano da 50 g per quelli stagionati a 100g per i freschi.

Quanto cambia questo apporto in base all’età? Da bambini, adulti e anziani?

Ci sono degli intervalli di riferimento per l’assunzione di nutrienti legati ad età e sesso. Le linee guida suggeriscono un apporto via via crescente per quanto riguarda sia le quantità degli alimenti da consumare sia la frequenza. Ad esempio, per i bambini dai 12-23 mesi si suggerisce una frequenza di 2 assunzioni settimanali con porzioni che vanno dai 15g per gli stagionati (come il Gran Biraghi) ai 30g per i freschi. A 15-17 anni si suggeriscono già frequenza e consumo indicati per la popolazione adulta. Per quanto riguarda gli anziani, in linea generale, gli apporti andranno leggermente ridotti rispetto all’età adulta in relazione ad un metabolismo basale più basso.

Quanto è importante l’apporto di calcio fornito da latte e derivati e cosa provoca una dieta carente di questo prezioso nutriente?

Il calcio presente nei formaggi è molto prezioso ed è facilmente utilizzabile dal corpo umano. Assumere un nutriente non sempre significa poterlo metabolizzare in modo soddisfacente, il calcio fortunatamente ha questa peculiarità.

Perché il Gran Biraghi è un alimento adatto agli sportivi? 

Le proteine del Gran Biraghi, in quanto formaggio stagionato, sono altamente digeribili, considerando che la caseificazione e la maturazione determinano un aumento dell’idrolisi delle caseine e un aumento della frazione solubile. Pertanto, supportano ottimamente l’attività di rigenerazione muscolare.

Quali consigli alimentari legati all’utilizzo di formaggi stagionati, come il Gran Biraghi, devono seguire le persone normali, non sportivi, per avere un corretto livello di energia tutto il giorno? 

I formaggi stagionati sono anche un ottimo condimento, permettono di rendere sapide molte pietanze; pertanto, Gran Biraghi può essere utilizzato in questo modo.

Quali sono le peculiarità della ricotta? 

La ricotta è velocemente digeribile, in quanto non è un formaggio. Infatti, per definizione, i formaggi sono prodotti con una precisa proteina presente nel latte, la caseina. La ricotta invece è prodotta con il siero del latte, una proteina contraddistinta da una digestione più rapida rispetto alla prima.

L’utilizzo della Gran Ricotta Super Cremosa Biraghi all’interno di dolci, al posto del mascarpone o del formaggio spalmabile, che vantaggi fornisce?

Amo utilizzare la ricotta in cucina e nelle preparazioni dolciarie: permette di modulare favorevolmente l’apporto dei macronutrienti della preparazione gastronomica a scapito di grassi e a favore di proteine di alto valore biologico.