Brazzale riceve finanziamento di 10 milioni da Anthilia

340

 

Il 2023 si apre per Anthilia Capital Partners SGR SpA con una nuova operazione volta a supportare il gruppo Brazzale, dopo quella del 2020. Attraverso i suoi fondi Anthilia BIT III e Anthilia BIT IV Co-Investment Fund, la SGR ha erogato un finanziamento pari a 10 milioni di euro a Brazzale S.p.A.

Dagli inizi del 2000 il player lattiero ha intrapreso un percorso di “rivoluzione verde” al cui centro vi è la sostenibilità ambientale. Ha, infatti, creato filiere produttive eco-sostenibili, proponendo fin dal 2002 pratiche innovative nell’allevamento, nei consumi di acqua e nei processi produttivi, che hanno portato a costruire una filiera “ZERO CO2”, certificata dal 2019. Il gruppo ha così raggiunto il traguardo della neutralità di carbonio per tutte le attività.

Brazzale conta su sette impianti produttivi dislocati in Italia, Repubblica Ceca, Brasile e Cina e può contare su un organico di oltre 800 dipendenti. A chiusura dell’esercizio 2022, il suo fatturato ha superato i 300 milioni€.

Le direttrici

Il piano industriale di Brazzale prevede l’ulteriore sviluppo della propria sostenibilità ambientale. Gli investimenti riguarderanno: l’acquisto e installazione di impianti fotovoltaici negli stabilimenti produttivi italiani; l’ampliamento del magazzino di S. Agata (Vi); la realizzazione di una nuova cella frigorifera per il nuovo magazzino di stagionatura.

Inoltre, Brazzale sta completando lo stabilimento dedicato alla nuova gamma di burri speciali per professionisti e il laboratorio del BSC Brazzale Science Center realizzato con l’Università Statale di Milano.

Siamo felici di rafforzare la collaborazione con Anthilia mentre siamo nel pieno di nuovi appassionanti sviluppi sia delle nostre filiere agroindustriali che dei rami d’azienda più tradizionali come quello del burro.Roberto Brazzale, presidente del gruppo Brazzale