Chr. Hansen si è classificata come l’azienda più sostenibile al mondo

0
224

Al vertice dell’indice globale 2019 delle 100 aziende più sostenibili, come annunciato durante il World Economic Forum di Davos, in Svizzera.

A un mese dal suo 145° anniversario ufficiale, la multinazionale di bioscienze Chr. Hansen si è classificata come l’azienda più sostenibile al mondo da Corporate Knights, un’azienda specializzata in ricerca su investimenti e media di Toronto.

Questo riconoscimento è stato annunciato durante il World Economic Forum a Davos, Svizzera, il 22 gennaio 2019, in occasione della pubblicazione della quindicesima classifica annuale delle 100 società più sostenibili al mondo da parte di Corporate Knights. Sono state analizzate, effettuando confronti all’interno dello stesso settore, oltre 7.500 aziende in tutto il mondo, sulla base di un numero di indicatori di prestazione chiave quantitativi. Chr. Hansen ha totalizzato il 100% per l’indicatore “entrate pulite” il quale riconosce che i prodotti dell’azienda hanno chiari vantaggi ambientali e determinati benefici sociali, come affermato nella definizione di Corporate Knights.

Il potere dei batteri buoni

Mauricio Graber, CEO

“Siamo estremamente orgogliosi e onorati di ricevere questo straordinario riconoscimento. Ritengo che uno dei motivi per cui Chr. Hansen è stata classificata al primo posto sia il fatto che il mondo sta iniziando a comprendere il potere dei batteri buoni e l’impatto che può avere su alcune delle principali sfide che il mondo stesso sta affrontando, come lo spreco di cibo, l’uso eccessivo di antibiotici e la necessità di un settore agricolo più sostenibile per nutrire una popolazione mondiale in crescita, preservando il nostro pianeta per le generazioni future “, ha dichiarato il CEO Mauricio Graber. “Chr. Hansen è impegnata a promuovere una più ampia adozione di soluzioni naturali e siamo veramente orgogliosi dei nostri prodotti che vengono consumati ogni giorno da oltre 1 miliardo di persone. Avere una tale diffusione a livello mondiale per noi è davvero una grande responsabilità, oltre che un’opportunità per fare una differenza positiva per le persone, gli animali e le piante. Siamo fortunati ad avere clienti in tutto il mondo che sono con noi in questo viaggio, determinati a promuovere prodotti sostenibili e naturali per l’utente finale”, prosegue.

“Tra le altre cose, sono stati riconosciuti i nostri sforzi per misurare il nostro impatto sugli Obiettivi Globali delle Nazioni Unite; l’82% delle nostre entrate sostiene direttamente questi obiettivi e PWC ha verificato la nostra metodologia per documentare ciò”.

Sostenibilità – una parte integrante del business

Chr. Hansen fornisce ingredienti naturali all’industria alimentare dal 1874. La comprensione e il rispetto delle scarse risorse della natura sono sempre stati parte integrante del DNA dell’azienda.

“Oggi la sostenibilità rimane al centro di Chr. Hansen, ed è riflessa dal nome della strategia aziendale per il 2022: “La natura al primo posto – Sostenibilità”.  La strategia si concentra sullo sviluppo di soluzioni naturali per l’industria alimentare, farmaceutica e agricola globale in modo sostenibile. Gli obiettivi globali delle Nazioni Unite sono usati come una struttura per collegare l’impatto della strategia aziendale allo sviluppo sostenibile e le prestazioni sono misurate e diffuse ogni anno.

Il lavoro per un mondo migliore è profondamente radicato nel nostro portafoglio di prodotti e nella nostra cultura organizzativa. Come azienda, questo ci offre un obiettivo molto forte, che è strettamente legato alla sostenibilità e con cui i nostri dipendenti si identificano pienamente. Essi sono orgogliosi di lavorare per una causa così importante e di contribuire a uno scopo più alto ogni giorno”, sottolinea Mauricio Graber.

“Tuttavia, siamo lontani dal traguardo. Abbiamo ancora una tanta strada da fare nel nostro percorso di sostenibilità, ma speriamo sinceramente che potremo usare questo riconoscimento per aumentare la consapevolezza della forza e del potenziale dei batteri buoni come parte di una soluzione sostenibile a una serie di sfide che il nostro pianeta deve affrontare”, conclude.

Sapevate che?
• Chr. Hansen ha pubblicato per la prima volta il suo impegno per la sostenibilità nel 1949. • I batteri buoni possono ridurre lo spreco alimentare facendo durare più a lungo i prodotti freschi – in modo naturale.
• I batteri buoni sono efficaci quanto i pesticidi nel proteggere un certo numero di colture.
• I batteri buoni aggiunti ai mangimi garantiscono il benessere degli animali e possono ridurre l’uso di antibiotici nella catena alimentare.
• Probiotico significa “a favore della vita”. Gli studi dimostrano che i probiotici possono avere effetti benefici sulla funzione gastrointestinale e immunitaria delle persone.
• Probabilmente avete avuto un assaggio di Chr. Hansen stamattina. L’azienda è presente in un formaggio e uno yogurt su due al mondo!
Informazioni su Corporate Knights
Corporate Knights Inc. include la rivista sulle attività economiche sostenibili Corporate Knights e una divisione di ricerca che produce classifiche e valutazioni dei prodotti finanziari, basate sulla performance di sostenibilità aziendale. Informazioni sulle 100 multinazionali più sostenibili del mondo: Il Global 100 è un progetto annuale avviato da Corporate Knights, l’azienda che punta a un capitalismo pulito. Lanciato nel 2005, il Global 100 è annunciato annualmente a margine del World Economic Forum di Davos.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here