Concluso accordo post Brexit sui contingenti agricoli UE-USA

0
211

 

L’Unione europea e gli Stati Uniti hanno concluso i negoziati volti ad adeguare i contingenti agricoli dell’Unione europea nell’ambito dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC), a seguito del recesso del Regno Unito dall’UE. L’accordo è frutto di due anni di negoziati nel quadro dell’OMC per ripartire tali contingenti dell’UE, con una parte del volume che rimane nell’UE a 27 e una parte trasferita al Regno Unito, sulla base dei recenti flussi commerciali. L’accordo riguarda decine di contingenti e miliardi di euro di scambi commerciali di prodotti come carni bovine, pollame, riso, prodotti lattiero-caseari, ortofrutticoli e vino.

Commentando l’accordo di massima raggiunto oggi, Janusz Wojciejowski, Commissario per l’Agricoltura, ha dichiarato: “Sono lieto dell’accordo raggiunto con il nostro partner commerciale più importante, gli Stati Uniti. Tale accordo, concluso nell’ambito dell’OMC, mantiene i volumi iniziali ma li suddivide tra l’UE e il Regno Unito. Garantisce la sicurezza e la stabilità degli scambi agricoli e dei nostri mercati. Mi rallegro particolarmente del fatto che questo accordo rifletta l’importanza delle nostre relazioni commerciali ed economiche.

È un segnale positivo del nostro impegno a collaborare sia a livello bilaterale che nell’ambito dell’OMC. Mi preme ringraziare il mio team e i nostri colleghi statunitensi per l’eccellente lavoro svolto.”

L’UE sta conducendo negoziati analoghi per la suddivisione di contingenti tariffari con ventuno altri partner che hanno diritto di accesso a tali contingenti e ha già concluso negoziati con Argentina, Australia, Norvegia, Pakistan, Thailandia, Indonesia e altri.

Una volta che la Commissione avrà adottato l’accordo UE-USA, esso sarà trasmesso al Consiglio e al Parlamento europeo per la ratifica, affinché possa entrare in vigore il prima possibile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here