Cooperativa Arborea: bilancio 2022 in pareggio

515

 

L’Assemblea dei soci della Cooperativa Assegnatari Associati Arborea ha approvato il bilancio del 2022 della società composta da 162 aziende agricole, chiuso in pareggio.

La cooperativa, leader del mercato lattiero-caseario sardo e terzo player nazionale nel latte UHT, ha registrato un fatturato di 216,8 milioni di euro, in crescita rispetto al 2021. La produzione complessiva ammonta a 195,4 milioni di litri di latte, di cui 186,7 riferiti al latte bovino.

“Il 2022 è stato un anno complesso per il settore.

Nonostante questi fattori negativi, Arborea ha saputo mostrare ancora una volta la resilienza che la contraddistingue, recuperando le perdite del 2021 e chiudendo il bilancio in pareggio – ha dichiarato Remigio Sequi, presidente della cooperativa Assegnatari Associati Arborea. – Con un’inversione di tendenza rispetto agli anni passati, nell’ottobre 2022 abbiamo aumentato il prezzo del latte all’allevatore, portandolo a 0,58 euro/litro IVA inclusa. Faremo di tutto per portare il prezzo a 0,60 euro/litro.”

La via della crescita

La crescita di fatturato si sviluppa su tre direttrici ben definite: in primis il mercato regionale, dove la cooperativa ha l’obiettivo di consolidare i prodotti già ad alta penetrazione e di presidiare canali e segmenti con potenziale di crescita.

La seconda direttrice è l’espansione nel mercato nazionale, dove Arborea  punta a diventare il primo produttore italiano di latte UHT. In tale segmento la cooperativa già registra una crescita di volumi del 12% nonostante la contrazione del 2% del mercato. I

n ultimo, la coop promuove materie grasse e ad alto valore aggiunto in alcuni mercati esteri come gli Stati Uniti e l’Asia.

Riorganizzazione in corso

Commenta Maria Cristina Manca, neo direttore operativo di Arborea: “Dal secondo semestre del 2022 abbiamo avviato un importante processo strategico di riorganizzazione ed efficientamento della cooperativa. Abbiamo gettato le basi per una crescita sana e strutturata avviando con decisione le principali direttrici del piano industriale. I risultati economico-finanziari raggiunti nell’anno 2022 e ancor di più quelli rilevati nel primo trimestre 2023 dimostrano che il percorso intrapreso è virtuoso.”

Il portafoglio della cooperativa si sta focalizzando sui prodotti core, con riferimento ai segmenti del latte, dello yogurt e dei formaggi freschi. L’obiettivo è promuovere i prodotti più distintivi del brand. Le referenze Arborea saranno supportare da un importante piano marketing su scala nazionale, che prenderà il via a giugno.

In un ambito cruciale come quello della sostenibilità, infine, la coop intraprenderà investimenti mirati per l’incremento dell’efficienza energetica e la diminuzione dell’impatto ambientale. Un primo esempio è il progetto biogas/biometano. In corso di realizzazione, grazie a un innovativo impianto, il progetto permetterà di convertire i reflui zootecnici in energia termica ed elettrica al servizio degli stabilimenti della cooperativa, nonché in carburante per la flotta aziendale.