DOP&GO: il tour di quattro DOP

0
268

 

Come raccontare agli under 30 i quattro formaggi DOP Asiago, Gorgonzola, Pecorino Sardo e Taleggio? Con un format ad hoc: un viaggio on the road guidato da un food blogger, ricette semplici e una pianificazione 100% social

 

L’obiettivo era ambizioso: coinvolgere giovani e giovanissimi in un racconto che svelasse le caratteristiche di quattro formaggi DOP italiani (Asiago, Gorgonzola, Pecorino Sardo e Taleggio) e mostrasse quanto è facile impiegare questi prodotti di qualità nell’alimentazione quotidiana, anche la più veloce. Così, quattro consorzi di tutela hanno fatto squadra. Insieme, hanno dato vita a DOP&GO, il progetto digitale finanziato dal MiPaaf che ha portato in viaggio le quattro DOP a bordo di un van e in compagnia di un food blogger.

Il van di DOP&GO, a fine giugno, ha attraversato mezza Italia. Partito da Milano è arrivato a Roma, passando per Bologna, Firenze e Perugia. Tutta l’operazione si è sviluppata sui social: i contenuti di DOP&GO hanno raggiunto oltre un milione e mezzo di persone, con una partecipazione attiva di quasi 50.000 utenti.

100% DOP, 100% STREET FOOD

Quattro le ricette custodite dalle box di DOP&GO: la focaccia romana con Asiago DOP Fresco Riserva, porchetta di Ariccia e champignon crudi; il pane toscano con Gorgonzola DOP dolce, mostarda di pere e cotto alla brace; la piadina con mortadella di Bologna, Pecorino Sardo DOP maturo e cipolle caramellate; il pane integrale con Taleggio DOP, crema di zucca e tartufo nero.  Uno street food di qualità che ha portato l’eccellenza dei quattro formaggi DOP italiani in una dimensione easy to cook, quella più golosa per i giovani under 30.