Emmi investe in Svizzera

0
164
Il rendering dello stabilimento dopo l’aggiunta della nuova ala

Emmi investirà 50 milioni di franchi nella sede di Emmen. Una nuova ala sostituirà l’attuale edificio che oltre 40 anni ospita il caseificio. Acquistato nel 1927, nel 1945 lo stabilimento fu convertito in un impianto pilota per formaggi molli e semiduri e, dopo due anni, uscirono i primi prodotti a marchio Emmi.

Diverse le ragioni che ha portato alla decisione. Innanzitutto, l’edificio che ospitava il caseificio aveva iniziato a mostrare i segni del tempo e necessitava di profonde ristrutturazioni. Secondariamente, anche il caseificio era giunto alla fine del proprio ciclo di vita. Probabilmente non si sarebbe potuto far fronte alla crescita produttiva dal 2023 in poi. Negli ultimi dieci anni, infatti, il latte processato nell’impianto di Emmen è raddoppiato e la domanda dovrebbe continuare a crescere negli anni a venire, soprattutto quella per il Luzerner Rahmkäse caseificato proprio a Emmen. Questo formaggio, lanciato all’inizio degli anni ’70, sta godendo di una popolarità ancora maggiore oggi, in particolare in ambito familiare.

L’intervento

Chiarita la necessità dell’intervento, Emmi ha optato per una costruzione ex novo piuttosto che per una ristrutturazione dell’esistente.

Un edificio di nuova costruzione con nuove strutture consente di ottimizzare il flusso di produzione, stoccaggio e distribuzione e di supportare meglio i piani di crescita nel lungo termine di Emmi. Un nuovo edificio permette una maggiore efficienza in termini di risorse (soprattutto minore consumo di acqua ed energia), una superiore qualità del posto di lavoro quanto a ergonomia e illuminazione e un più stringente rispetto dei più recenti standard di gestione della qualità e della sicurezza.

Inoltre, l’attuale caseificio continuerà a lavorare durante i lavori di costruzione della nuova ala.

Tempistiche

Emmi ha ricevuto il via libera al progetto l’11 novembre. I lavori dovrebbero iniziare a breve per concludersi a fine del 2021. La messa in servizio inizierà a fine 2022.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here