Gorgonzola: tiene l’export

0
95

 

L’analisi dei dati parziali di produzione ed export, relativi all’anno in corso, rivela una flessione nella produzione e una buona tenuta delle esportazioni.

 

Al 31 luglio la produzione di Gorgonzola DOP è stata di 2.806.700 forme. Il calo si attesta al 3,36% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e dell’1,61% rispetto al 2020. Tale contrazione risente della congiuntura internazionale che ha visto l’impennata dei costi di produzione unitamente alla minore resa del latte nel periodo estivo.

Per quanto riguarda l’export, invece, le esportazioni di Gorgonzola hanno fatto registrare al 31 maggio di quest’anno un rialzo complessivo medio del 9%. Più nel dettaglio l’export aumenta del 10,5% intraUE – con Francia e Germania che si confermano principali mercati di riferimento –  e dell’1,1% extraUE (fonte Clal).

I prossimi appuntamenti

Parallelamente all’analisi dei dati, prosegue l’attività di valorizzazione del Consorzio Gorgonzola Dop che prevede a settembre la partecipazione a due importanti eventi, in attesa di volare a Parigi dal 15-19 ottobre per SIAL (7-C109).

Si parte con la 22esima edizione della Festa della Pasta di Gragnano in programma dal 9 all’11 settembre, organizzata dal Consorzio di Tutela della Pasta di Gragnano IGP e dal Comune.

Il 29 e 30 settembre il Consorzio Gorgonzola si sposterà, invece, nel moderno polo fieristico di Bergamo per la seconda edizione di B2Cheese, la fiera del settore lattiero-caseario per operatori specializzati e buyer provenienti da diverse nazioni.