Grana Padano: export +12,5% a gennaio

0
35

A gennaio 2019 i dati Istat indicano un rialzo a doppia cifra (12,5%) per l’export di Grana Padano che prosegue la tendenza rialzista iniziata nel 2018, anno in cui è stata superata la soglia di 1 milione e 900mila forme esportate, in rialzo di oltre 5 punti percentuali rispetto all’anno precedente.

All’UE la parte da leone

Complessivamente le esportazioni della DOP nei Paesi UE sono aumentate del 17%, grazie soprattutto alla Germania che nel primo mese dell’anno ha acquistato il 25,4% in più di Grana Padano. Lo scorso anno in terra tedesca sono state spedite quasi 500mila forme. A gennaio 2019, degno di nota anche il rialzo di Svezia con il 22%, Olanda con il 19% e Regno Unito con il 14,4%.

Difficile il mercato extra UE

In ribasso dello 0,59 l’inizio anno delle esportazioni verso destinazioni extracomunitarie e con situazioni molto differenti. Note positive da Svizzera (22,3%) e Giappone (59%). Negative quelle che provengono da USA e soprattutto Canada (dove tuttavia si riposizionano le nuove quote del Ceta, l’accordo UE-Canada).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here