Grana Padano: presto il restyling grafico

0
132
L’attuale logo

«Stiamo lavorando per rivisitare il sistema di packaging del Grana Padano Dop. Logo e marchio diventeranno più visibili e meglio identificabili come prodotti di alta qualità sullo scaffale. È prevista anche una nuova declinazione della categoria “Riserva”, che servirà a segmentare ulteriormente l’offerta di prodotto stagionato».

Così Renato Zaghini presidente del Consorzio di tutela del Grana Padano, fa il punto sull’iter del progetto di restyling delle confezioni definito nel 2019 e oggi in fase di realizzazione attraverso una modifica del disciplinare di produzione. Il progetto era stato approvato dall’assemblea dei consorziati a fine 2019 e successivamente era stato rimodulato, perfezionato e quindi nuovamente approvato dall’assemblea a fine 2020.

Font proprietari

«Il nuovo lay out – continua il presidente – prevede che la parte superiore e inferiore della confezione rimangano riservate ai loghi della Dop e alle diciture che contraddistinguono il Grana Padano, mentre i consorziati potranno gestire, con i propri dati e il marchio aziendale, la parte centrale della confezione».

Il logo del Grana Padano è stato leggermente rivisitato, anche se rimarranno immutati i colori, ormai iconici, ossia lo sfondo giallo con scritta in nero.

Il logo che contraddistingue il prodotto “Riserva Oltre 20 Mesi” cambierà colore: oro (anziché giallo) su sfondo nero. Il numero “20” sarà posizionato sotto la dicitura “Riserva”. Verrà inoltre lanciata sul mercato la nuova tipologia “Riserva Oltre 24 Mesi”, che si aggiungerà al “Riserva Oltre 20 Mesi”. In entrambe le tipologie del “Riserva”, lo specifico logo sarà accompagnato anche dal logo giallo e nero “Grana Padano”, che come detto è stato leggermente rivisitato.

La durata della stagionatura sarà inoltre evidenziata in maniera standard: è previsto un tondo nero all’interno del quale verrà indicato il periodo di stagionatura.

Una novità riguarda il lettering che sarà personalizzato con la registrazione di font creati ex novo, affinché possano essere usati solo dal Grana Padano Dop.

L’iter

«La fase di definizione e messa a punto della documentazione per la domanda di modifica del disciplinare è praticamente ultimata – precisa il presidente Zaghini –. A breve la proposta di modifica verrà presentata ufficialmente al ministero, ma trattandosi di modifica “non sostanziale”, facciamo affidamento su tempi di approvazione abbastanza rapidi».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here