In UK, retailer e filiera latte sono dalla stessa parte

0
344

15464646780_283fe8cc3b_mSei mesi fa, Tesco aveva annunciato lo stanziamento di un sostegno finanziario addizionale agli allevatori di First Milk che forniscono il latte usato per produrre cheddar Tesco private label. Tale sostegno era stato riconosciuto sino a fine febbraio, ma il tempo inclemente e il periodo di crisi del settore hanno spinto il retailer a prolungarlo sino al 17 aprile 2016. Matt Simister, direttore commerciale linea freschi, ha commentato: «Ci rendiamo dell’attuale momento particolarmente difficile e incerto del mercato lattiero-caseario globale, motivo per cui negli ultimi sei mesi abbiamo erogato un ulteriore sostegno finanziario ai nostri allevatori di First Milk». Ringraziando il distributore, Mike Gallacher, Ad di First Milk, ha precisato: «I consumatori vogliono che i retailer paghino prezzi sostenibili per i prodotti lattiero-caseari britannici come formaggio e latte; e Tesco, sotto la guida di Dave Lewis, è stata antesignana». Dal 1° marzo, infine, Tesco riconoscerà un bonus ai propri fornitori britannici che forniscono latte per produrre yogurt standard a marchio Tesco e si impegnerà a usare solo latte inglese (a esclusione degli yogurt a denominazione protetta come l’autentico yogurt greco e il French Fromage Frais).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here