La denominazione “yogurt” riservata solo ai prodotti lattiero-caseari

1484

SAM_0033Il settore lattiero-caseario plaude alla sentenza della Corte d’appello di Bruxelles. I giudici hanno ritenuto che l’uso della denominazione “yogurt” per descrivere prodotti a base di soia violi la legge e hanno intimato al produttore in questione di cessare di usare la denominazione “yogurt” per presentare i suoi prodotti a base di soia e di correggere nel breve periodo sia gli imballi di tali dessert sia il sito internet. I giudici hanno reputato fuorviante per il consumatore l’espressione “variazione di yogurt” utilizzata dal produttore.