La DOP Asiago rafforza la presenza in Messico

0
645

Promuovere e valorizzare la conoscenza dell’Asiago DOP in Messico espandendo la sua presenza commerciale sono gli obiettivi della partecipazione del Consorzio Tutela Formaggio Asiago ad EXPO ANTAD ALIMENTARIA MEXICO 2017, la principale fiera del settore agroalimentare del Paese sudamericano in corso in questi giorni.

Il Messico fa parte del gruppo di Paesi emergenti con le migliori prospettive di sviluppo economico, identificati con l’acronimo MIST: Messico, Indonesia, Corea del Sud e Turchia. Negli ultimi 5 anni l’import di formaggi nel paese è cresciuto di oltre il 45% e, nel solo 2016, l’Italia ha qui esportato prodotti lattiero-caseari per poco più di 2 milioni di euro. Un mercato dunque in crescita ma ancora dalle potenzialità poco sfruttate, dove il recente interesse e aumento del consumo dei prodotti italiani dovuto al diffondersi della ristorazione del belpaese e il miglioramento generale dell’economia, cresciuta, nel 2016, del 2,6% (dati OCSE) apre ad opportunità che il Consorzio di Tutela Formaggio Asiago ha scelto di cogliere con la partecipazione diretta alla principale fiera del settore agroalimentare, EXPO ANTAD ALIMENTARIA MEXICO 2017, insieme ad alcune aziende socie.

Proprio nel Paese sudamericano, in questi anni, Asiago DOP ha avviato con successo un’intensa azione di tutela che ha consentito, anche grazie all’Accordo di Lisbona sulla protezione delle indicazioni geografiche, il pieno ed esclusivo diritto alla commercializzazione attraverso l’uso di questa denominazione. Successo che si affianca all’attività istituzionale del Consorzio che ha ottenuto, dal primo gennaio 2016, la riduzione dei dazi doganali dal 120% al 45%.

«In virtù dell’attività di tutela legale da noi svolta – afferma Flavio Innocenzi, direttore del Consorzio di Tutela – in Messico la denominazione Asiago gode di pieno riconoscimento come Indicazione Geografica. In tempi recenti abbiamo chiesto a primarie insegne della distribuzione in Messico, come Walmart e Superama, di non importare prodotti fraudolenti dagli USA, ed esse hanno accettato. Inoltre, le autorità messicane hanno respinto tutti i tentativi di registrazione di marchio effettuati a scopo di disturbo da aziende nordamericane».

Oltre agli incontri per gli operatori, il Consorzio di Tutela ha organizzato degustazioni guidate per permettere ai visitatori di conoscere ed apprezzare le caratteristiche della specialità veneto-trentina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here