La finlandese Valio sempre più ecosostenibile

0
214

Diverse sono le iniziative e i fronti su cui Valio è impegnata per aumentare la propria sostenibilità, nell’ottica di minimizzare il proprio carbon footprint e raggiungere la carbon neutrality (neutralità climatica). A livello logistico da febbraio 2019 Valio ha deciso di impiegare camion a biogas liquefatto in un progetto pilota per la raccolta del latte nella Finlandia meridionale. Questo porterà vantaggi non solo nella riduzione dell’impronta di carbonio della raccolta latte ma anche nel realizzare l’economia circolare: gli scarti del processo produttivo di Valio sono infatti utilizzati per produrre il biogas, grazie a un accordo siglato con un operatore del settore. Valio ha anche agito a livello di packaging e, pur sottolineando il recente ottenimento di un importante obiettivo, ha deciso di continuare a migliorare in tale ambito. Nel 2015, Valio è stata infatti la prima azienda al mondo ad adottare poliaccoppiati da fonti vegetali e nel dicembre 2018 è riuscita ad estenderne l’impiego a tutti i suoi prodotti a base latte, latte in polvere, panna e yogurt venduti in Finlandia (vale a dire circa 250 milioni di imballi all’anno). Le emissioni di CO2, pertanto, sono calate di 3.140 tonnellate all’anno. Valio sta comunque studiando come adottare i poliaccoppiati da fonti vegetali anche nell’imbottigliamento dei succhi di frutta che commercializza. Risolti alcuni problemi tecnici, l’azienda ritiene di poter attuare la conversione entro fine anno. Pure Valio Sweden sta impiegando poliaccoppiati da fonti vegetali per il confezionamento di yogurt e prossimamente anche di altri derivati lattiero-caseari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here