L’impegno di FrieslandCampina per l’imballo circolare

0
161

 

Prosegue l’impegno di FrieslandCampina per ridurre l’impronta ambientale dei suoi packaging. A inizio anno la coop aveva deciso di introdurre bottiglie di 100% r-PET per taluni prodotti, come le bevande a base latte. Ora è il turno di yogurt e dessert in vasetti da 450 e 500 g. Da questo mese, infatti, i vasetti delle linee Campina, Optimel e Mona avranno etichette sostenibili.

In precedenza, i vasetti non potevano essere riciclati, perché le macchine impiegate nel processo di raccolta differenziata non riconoscevano l’etichetta dei vasetti come “riciclabile”. Commenta Patrick van Baal, Global Director Packaging Development di FrieslandCampina: “Ora abbiamo trovato la soluzione. Con le nuove etichette avvolgenti, ci assicuriamo che le confezioni siano correttamente riconosciute e selezionate nei processi di riciclo esistenti e che non siano avviate nei flussi di rifiuti per il recupero energetico. I vasetti possono ora essere riciclati per nuove applicazioni. Per FrieslandCampina, la produzione di oltre 400.000 chili di vasetti riciclabili contribuisce chiaramente al nostro impegno di rendere l’intero portafoglio di imballaggi riutilizzabile e/o riciclabile entro il 2025″.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here