Marzo positivo per Latterie Vicentine

0
295

Nonostante l’emergenza Covid19, le vendite di Latterie Vicentine nel mese di marzo hanno segnato un incremento del 10% rispetto al 2019 anche grazie a un grande e puntuale sforzo logistico produttivo. il più grande polo produttivo di Asiago DOP, con sede a Bressanvido, chiude il mese di marzo con un segno + e premia i dipendenti per lo straordinario impegno e sacrificio dimostrati in un momento così difficile.

L’azzeramento delle vendite nel canale horeca (chiuso per l’emergenza sanitaria) è stato compensato dall’aumento dei consumi nel canale GD/DO e il normal trade. Gli spacci di Latterie Vicentine stanno mantenendo i volumi di vendita nel loro complesso e presso alcuni (ubicati a Bassano, Cittadella, Schio e Vicenza) sono stati attivati i servizi di prenotazione della spesa e consegna a domicilio.

«Siamo chiamati a dare il massimo in questa emergenza – dichiara Alessandro Mocellin, presidente di Latterie Vicentine – tutta la nostra filiera non si ferma, lavoriamo 7 giorni su 7, per garantire qualità, freschezza e genuinità a tutto il territorio. Stiamo vivendo un momento difficile e vi assicuro che non è facile lavorare in queste condizioni, 8 ore al giorno con la mascherina, gestire l’ansia e la paura. Per questo che il nostro Consiglio di Amministrazione ha deciso, vista la straordinarietà del momento, di premiare i dipendenti con un supplemento allo stipendio».

L’azienda ha inoltre fatto donazioni all’Azienda Zero, ente costituito nel 2016 per coordinare al meglio le Ulss venete, in particolare nella gestione finanziaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here