Metodo di identificazione microbica selettiva

1235

Latte

L’identificazione di contaminanti microbici indesiderati osservati al microscopio in prodotti alimentari è difficile a causa del loro ridotto numero in una matrice complessa, spesso contenente molti altri microrganismi. A tale scopo è stato sviluppato un metodo di identificazione selettiva che impiega una tecnica combinata di amplificazione PCR diretta su cellule catturate mediante microdissezione laser. Questa procedura è stata validata con Geobacillus stearothermophilus e ulteriormente utilizzata per identificare contaminanti microbici presenti in alcuni campioni di latte commerciale. I contaminanti osservati al microscopio sono stati identificati per lo più come specie di Methylobacterium.

Bibliografia

di Nathalie Bracke et al. Drug Quality and Registration Group, Dept of Pharmaceutical Analysis, Ghent University, Belgio; Journal of Dairy Science. Ed. online 2 dicembre 2013. doi:10.3168/jds.2013-6932