Nato il Portale nazionale dell’etichettatura

0
269

Dal 5 dicembre le imprese hanno a disposizione un nuovo strumento digitale per la creazione e l’aggiornamento dell’etichetta alimentare.

Dal Piemonte per l’Italia

Il portale nasce dall’esperienza maturata attraverso lo Sportello Etichettatura e Sicurezza Alimentare, un servizio di primo orientamento nato nel 2009 a Torino e attualmente attivo in più di 60 province italiane. La costante crescita dello sportello ha fatto emergere l’esigenza di offrire agli operatori del settore un supporto digitale ancora più strutturato, fruibile, funzionale e con maggiori contenuti. Nel portale ci sono esempi di etichette di prodotti italiani del territorio, normativa in materia di sicurezza ed etichettatura alimentare e numerose FAQ.

Il progetto è realizzato dalla Camera di commercio di Torino e dal suo Laboratorio Chimico, sotto l’egida di Unioncamere Nazionale e con la collaborazione, a oggi, di 30 enti camerali e anche della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi che nel portale mettono a disposizione delle imprese contenuti personalizzati come schede di prodotti tipici o più rappresentativi.

Area riservata su misura

Una volta registrate, le imprese potranno poi accedere alla propria area riservata per porre i quesiti e usufruire delle future funzionalità. Le risposte ai quesiti vengono inserite direttamente sul portale, in modo che le aziende possano accedere e consultare agevolmente lo storico delle richieste. Per le imprese registrate è possibile utilizzare la funzionalità “Crea la tua etichetta” che consente loro di impratichirsi a creare le proprie etichette utilizzando un modello predefinito, ma non precompilato. Il facsimile dell’etichetta creata può quindi essere inoltrato allo Sportello Etichettatura per richiedere un commento. L’impresa che pone un quesito o inoltra un’etichetta al Portale può usufruire del servizio secondo le modalità previste dall’ente che ha aderito al progetto, se risiede nel territorio in cui esiste lo Sportello Etichettatura e Sicurezza Alimentare. Nelle province in cui non è presente lo sportello, il servizio è comunque disponibile a pagamento, a costo orario.

Gli aderenti al portale
1. Camera di commercio Alessandria
2. Camera di commercio delle Marche
3. Camera valdostana delle imprese e delle professioni
4. Camera di commercio di Asti
5. Camera di commercio di Avellino
6. Camera di commercio di Bari
7. Camera di commercio Biella Vercelli
8. Azienda speciale Camera di commercio del Molise
9. Azienda speciale Camera di commercio Chieti Pescara
10. Unioncamere Calabria
11. Unioncamere Emilia-Romagna
12. Unioncamere Piemonte
13. Camera di commercio Como Lecco
14. Camera di commercio di Cuneo
15. Camera di commercio di Firenze
16. Azienda speciale Camera di commercio Lecce
17. Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi
18. Camera di commercio di Napoli
19. Camera di commercio di Novara
20. Camera di commercio di Pisa
21. Camera di commercio di Pistoia
22. Camera di commercio di Pordenone Udine
23. Camera di commercio della Basilicata
24. Camera di commercio di Sondrio
25. Camera di commercio di Trento
26. Camera di commercio Treviso Belluno
27. Camera di commercio di Torino
28. Camera di commercio di Varese
29. Camera di commercio di Verbano Cusio Ossola
30. Camera di commercio di Viterbo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here