Responsabilità sociale d’impresa: i progressi di Bel

508

In linea con il proprio impegno per la crescita responsabile, nella prima metà del 2021 la francese Bel si è adoperata per ridurre le emissioni di carbonio e rendere il cibo più sano e accessibile per tutti. Questo nel solco del motto aziendale, “For All. For Good”. Ecco alcuni progetti.

In campo lattiero, Bel ha intensificato gli studi sull’analisi del carbonio presso i conferenti latte francesi, aderenti alla APBO — Association des Producteurs Bel de l’Ouest. Ciò allo scopo di ridurre le emissioni di gas serra del 20% nella porzione di filiera a monte entro il 2030, rispetto ai livelli del 2017. Entro la fine di quest’anno, comunque Bel mira a completare gli studi presso il 70% dei suoi conferenti a livello globale (a fine 2020 ne aveva valutato il 60%).

Un centenario importante, festeggiato con una riformulazione all’insegna del clean labelling

Nell’ambito del 100° anniversario del suo iconico marchio The Laughing Cow®, a giugno Bel ha riformulato il prodotto, semplificandone la ricetta a 4 ingredienti: formaggio, burro, latte e concentrati minerali di latte. Il formaggio rinnovato sarà distribuito nella maggior parte dei mercati europei nei prossimi mesi.

Ridurre l’impatto ambientale

Infine, due progetti di Bel hanno ricevuto il plauso di France Relance, lo storico piano di ripresa da 100 miliardi di euro (di cui 35 ad esclusiva disponibilità del settore industriale) varato dal governo francese per la ripartenza economica e limitare le ricadute economiche e sociali causate dall’attuale pandemia. Un progetto riguarda la costruzione di una caldaia a biomassa in grado di soddisfare il 70-80% del fabbisogno termico dello stabilimento francese di Evron. Questo permetterà di ridurre le emissioni di CO2 del sito di circa 8.500 tonnellate all’anno.