Rivestimenti antiaderenti: l’alternativa alla teflonatura

2088

Generalmente nel lattiero-caseario, i componenti delle macchine di processo sono rivestiti in teflon. Nella produzione della mozzarella, per esempio, ciò consente di dare la giusta consistenza e forma alla pasta.

Ma con il tempo parti di questo rivestimento antiaderente si possono staccare. Per risolvere il problema Tratec ha pensato e creato rivestimenti a base di fluoropolimeri nanotecnologici come alternativa alla teflonatura. Tra questi Naneflon®, che adotta un particolare processo anti distacco e permette di rivestire in sicurezza le coclee delle formatrici, per esempio, oppure le tramogge o l’interno dei tubi. Rispetto alla teflonatura, la sua vita è tre volte superiore e si esaurisce solo quando il rivestimento perde la sua antiaderenza e non perché si stacca dal manufatto.

    Richiedi maggiori informazioni










    Nome*

    Cognome*

    Azienda

    E-mail*

    Telefono

    Oggetto

    Messaggio

    Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*