Sensori per robotica

0
163

Molti sono i compiti che i sensori devono svolgere in ambito robotico, e per ognuno Sick offre specifiche soluzioni. I sistemi ottici e a camera 2D (camere programmabili Inspector) e 3D (Scanning Ruler, TriSpector1000 e Visionary-T), per esempio, identificano gli oggetti ed effettuano controlli di qualità e misurazioni. La movimentazione di pinze e bracci, invece, è resa possibile da sensori come PAC50, che monitorano i valori di aria compressa e vuoto per una presa sicura e delicata al contempo, mentre le fotocellule rilevano la presenza degli oggetti anche in caso di materiale riflettente.

Spesso i robot vengono utilizzati per localizzare oggetti posti alla rinfusa all’interno di vassoi. Per questo l’azienda ha progettato PLB (Part Localization in Bins), un sistema completo che attraverso una telecamera 3D acquisisce immagini in alta qualità indipendentemente dalle variazioni di contrasto e colore. Per chi necessita invece di localizzare in 2D pezzi su conveyor vi è PLOC (Part Localizator On Conveyor), che elabora le immagini sfruttando le librerie di visione Halcon.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here