Sui fusi il Codex getta la spugna definitivamente

0
846

È dalla fine degli anni Novanta che la Commissione del Codex Alimentarius (CAC) cercava faticosamente il consenso per predisporre uno standard per i formaggi fusi. Nella riunione della scorsa settimana è passata la linea statunitense, che mirava a interrompere il lavoro del Codex “a causa dell’evidente mancanza di idoneità di tali prodotti, commercializzati globalmente, a essere standardizzati”. Sebbene numerosi Paesi abbiano sollevato obiezioni e riserve, la presidenza della Commissione ha affermato che le raccomandazioni del comitato esecutivo del Codex di interrompere il lavoro dovrebbero essere rispettate in quanto non ci sono state proposte o soluzioni avanzate nel corso dell’anno passato, come richiesto dai membri durante la riunione del CAC dello scorso anno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here