Il gruppo Brazzale investe sul burro

Burro Fratelli Brazzale - newUn burro sopraffino di qualità superiore, realizzato solo con freschissime panne centrifugate immediatamente dopo la mungitura del latte e zangolate entro 24 ore. È il Burro Fratelli Brazzale, ultima novità appena lanciata dal gruppo per celebrare il rinascimento di questo prodotto straordinario. «Il Burro Fratelli Brazzale è nato per essere il miglior burro sul mercato, senza compromessi – spiega il presidente del gruppo, Roberto Brazzale. – Ogni aspetto è stato studiato con cura puntigliosa, dalla scelta della materia prima, al suo trasporto, alla sua centrifugazione, alla maturazione della crema, alla sua burrificazione e al suo confezionamento per il consumo». Il Burro Fratelli Brazzale vanta l’84% di materia grassa, ed è realizzato esclusivamente con il latte di un’unica stalla, direttamente controllata, centrifugato immediatamente dopo la mungitura per esaltarne le caratteristiche organolettiche e ritrovare nel burro tutte le migliori qualità, i profumi e i sapori del latte appena munto. La panna, freschissima, viene lasciata maturare naturalmente per circa 12 ore e subito zangolata, cioè lavorata per poi diventare burro, entro 24 ore dalla mungitura del latte. Un metodo di lavorazione unico, a catena completamente controllata, che consente di ottenere un burro caratterizzato da un’inedita rotondità di gusto e aromi. La stalla di provenienza è situata a circa 20 km dal burrificio Brazzale di Litovel, a Sumvald, in Moravia (Repubblica Ceca). È qui che il gruppo Brazzale ha sviluppato, dal 2000, l’innovativa “Filiera Ecosostenibile Gran Moravia”, che copre oltre 90mila ettari per circa 80 fattorie, tra le quali è stata scelta la più adatta. Per il confezionamento è stato scelto, invece, il burrificio di Zanè, a Vicenza, che lo confeziona a mano, in modo artigianale. Per rimarcare ancora una volta la sua unicità, sulla superficie del panetto viene impressa una stella alpina, grazie all’utilizzo di una formella incavata.

Singolare anche il packaging, di ottima visibilità a scaffale, che riporta un acquerello del pittore spagnolo Mariano Fortuny, vissuto, anche in Italia, tra il 1838 e il 1874. Il quadro rappresenta una nobildonna intenta a spalmare del burro su una fetta di pane. I caratteri in seppia e oro utilizzati sulla confezione del Burro Fratelli Brazzale sono stati realizzati appositamente per accompagnare l’opera di Fortuny. Tutti gli altri elementi grafici sono ripresi dal diploma che fu assegnato al bisnonno Valentino Brazzale nel 1913 da parte del Comizio Agrario di Schio, proprio per l’elevata qualità del burro prodotto dai fratelli Brazzale di allora.

 

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Latte © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2014 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151