Aggiornamento mercati 20-1-2021

0
330

Eccetto il cheddar, le quotazioni delle commodity lattiere UE hanno sperimentato un rialzo nelle ultime 4 settimane. L’incremento del prezzo del burro nell’UE è stato dell’1,8% (342 €/100 kg), quello dell’SMP del 2,3% (226 €/100 kg) mentre quello del WMP è stato dell’1% (276 €/100 kg).

Nelle ultime 4 settimane le quotazioni del cheddar UE hanno invece perso l’1,5% ed è ora scambiato a 308 €/100 kg. Il prezzo del latte spot italiano è sceso a 34,8 c/kg (17/1/2021).

Nella settimana 2 rispetto alle 4 precedenti si sono rafforzati i costi della razione animale (+4%) e dell’energia (+11,6%).

Produzione di latte nell’UE nel periodo gennaio-novembre 2020: +1,7%.

Tra gennaio e novembre 2020 è aumentata anche la produzione UE dei principali derivati lattiero-caseari: latte alimentare (+3,3%), SMP (+3,4%), burro (+2,8%), WMP (+1,4%) e formaggio (+1,6%).

Ultima asta GDT (19/1/2021): indice generale dei prezzi in ripresa del +4,8% e nello specifico: lattosio (+6,6%), burro (+4,6%), SMP (+7%), WMP (+2,2%), grasso di latte anidro (+17,2%) e cheddar (-0,3%).

Tra gennaio e novembre 2020, export di formaggi dell’UE: +7%, con Giappone (+13%) ma USA (-12%).

Le esportazioni UE di WMP sono aumentate del +12% nel periodo gennaio-novembre 2020 con performance ragguardevoli verso Oman (+15%), Algeria (+123%) e Nigeria (+21%).

In gennaio-novembre 2020 export UE di burro: +20% (Stati Uniti +18%, Arabia Saudita +102%, Cina +44%).

In gennaio-novembre 2020 l’export UE di SMP ha perso il 14% nonostante i numeri positivi per il primo sbocco: Algeria +33%.

Gennaio-novembre 2020, la Cina ha importato: burro(olio) (+34%), formaggio (+12%), SMP (-2%), WMP (-2%) e siero in polvere (+38%).

Fonte: European Milk Market Observatory

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here