Aggiornamento mercati 20-10-2021

0
242

Secondo il monitoraggio settimanale, nelle ultime 4 settimane è continuato il progresso delle quotazioni lattiere comunitarie. Il prezzo UE del burro ha infatti spuntato un rialzo del 7,2% (452 €/100 kg), l’SMP del +5% (281 €/100 kg), il WMP del 3,5% (343 €/100 kg) e infine il cheddar che ha chiuso con un +0,3% (328 €/100 kg). Nella settimana 41 rispetto alle 4 precedenti, si sono rafforzati i costi dell’alimentazione animale (+4,5%) e dell’energia (+9,3%). Aumenta il prezzo del latte spot italiano sino a 43,3 c/kg (17/10/2021).

Andamento produttivo tra gennaio e agosto 2021: burro (-1,1%), SMP (-3,4%), WMP (-10,9%), latte fermentato (-1,9%) e alimentare (-0,5%), formaggio (+2,2%), panna (+2,2%), latte concentrato (+3,6%).

Ultima asta GDT (19/10/2021): incremento del +2,2% dell’indice generale dei prezzi. Andamenti: lattosio (+5,9%), SMP (+2,5%), burro (+4,7%), cheddar (+2,9%) e WMP (+1,5%).

Gli USA si confermano i più convenienti per burro (differenza:~1080 USD/t vs. EU), l’Oceania per WMP e l’Unione europea per SMP & cheddar.

Nei primi 8 mesi del 2021 l’export lattiero statunitense ha guadagnato terreno: butter(oil) (+118%), formaggio (+7%), SMP (+12%), WMP (+10%).

Questo l’import lattiero cinese tra gennaio-agosto 2021: butter(oil) (+23%), formaggio (+45%), SMP (+42%), WMP (+41%).

L’export UE di burro verso la Cina è aumentato del 17% mentre ha perso terreno verso gli USA (-2%) nei primi 8 mesi del 2021.

L’export UE di formaggio si è rafforzato verso gli USA (+17%) e in Svizzera (+6%) ma ha ceduto quote verso il Giappone (-5%).

 

Fonte: European Milk Market Observatory (MMO)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here