Aggiornamento mercati 21-8-2019

0
122
Fonte: European Milk Market Observatory

Le consegne di latte nell’UE sono diminuite dello 0,3% (-47.000 t) a giugno 2019, ma il dato cumulativo da inizio anno mostra un leggero guadagno (+0,2%) rispetto allo scorso anno. Sul risultato hanno infatti molto pesato i cali delle consegne registrati in alcuni Stati membri come Germania (-2,3%, 64.000 t) e Olanda (-2,7%, 32.000 t) soprattutto, seguiti a ruota da Spagna (-0,7%) e Polonia (-0,5%). Non sono riusciti a invertire la tendenza gli incrementi delle consegne verificatesi in alcuni Paesi come Irlanda (+7,5%, 72.000 t), Regno Unito (+ 1,0%, 14.000 t), Italia (+0,7%, 7.000 t) e Francia (+0,2%, 5.000 t). Per quanto concerne le altre commodity, a gennaio-giugno 2019 la produzione comunitaria di burro e latte scremato in polvere spunta rispettivamente +2,5% e +1,3% mentre quella di WMP e latte fermentato subisce una battuta di arresto (-4,1% e -1,3% rispettivamente).

Nel primo mese della nuova stagione la produzione di latte in Nuova Zelanda ha fatto un balzo del 14,1%. Il dato statunitense invece riferito a giugno è sostanzialmente stabile rispetto allo scorso anno. Queste le evidenze del dairy dashboard-European Milk Market Observatory del 21 agosto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here