Beston avvia la produzione di “Parmesan” e mozzarella

0
320

Ai margini della premiazione del concorso DIAA Awards in cui Beston Global Food ha vinto anche il premio per il miglior Cheddar in Australia, l’azienda australiana ha svelato i suoi piani di sviluppo.

«Vincere 19 premi, oltre alla Christian Hansen Cup – ha chiosato il chairman di BGF Roger Sexton –ha rafforzato la nostra intenzione di concentrarci nella produzione di alimenti premium e di creare nicchie di mercato in cui poter essere “price maker” invece di “price taker”. Con un perfetto tempismo, questo mese abbiamo lanciato la nostra gamma per il food service Beston Pure, e le linee di formaggi Edwards Crossing e Mable’s a livello nazionale nei supermercati e negozi indipendenti australiani».

Tali risultati, ha affermato Sexton, sono stati conseguiti anche grazie al finanziamento da 2,5 milioni di dollari erogati dal governo sudaustraliano per l’operazione di acquisizione dei caseifici di Murray Bridge e Jervois. Ciò ha permesso a BFC di spostare la lavorazione da Victoria a South Australia dopo l’acquisizione del business formaggi di Mable’s (commercializzato come Australian Provincial Cheese), di aumentare il livello occupazione del sito di Murray Bridge non solo raddoppiando la produzione di Mable’s, ma anche installando una nuova linea per la produzione di formaggi duri e una moderna cella di stagionatura.

Grazie a questo investimento, dopo uno stop di cinque anni nello stabilimento di Murray Bridge è stata ripresa la produzione di Parmesan ed è iniziata quella di altri formaggi duri. I cambiamenti hanno riguardato anche l’unità produttiva di Jervois in cui è stata installata una nuova linea per mozzarella dotata della migliore tecnologia disponibile sul mercato che entrerà in esercizio nell’ultimo trimestre di quest’anno. Previsto un aumento di organico nei due caseifici non appena la produzione entrerà a regime.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here