Chiarimento del MITE sull’etichettatura ambientale degli imballaggi

0
514

Il ministero della Transizione Ecologica (MITE) ha pubblicato una nota di chiarimento per rispondere ai dubbi e per chiarire le difficoltà interpretative che, in questi mesi, le imprese hanno incontrato in merito all’obbligo di etichettatura ambientale degli imballaggi ai sensi dell’articolo 219, comma 5 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152.

Una nota – informa CONAI – che dà indicazioni agli operatori del settore a proposito delle possibili alternative da adottare in casi particolarmente complessi; il riferimento è soprattutto agli imballaggi neutri, ai preincartati, agli imballaggi di piccole dimensioni, multilingua o di importazione, e quelli invece destinati all’export. E, allo stesso tempo, un testo che fa luce sul tema della responsabilità degli operatori e che promuove il ricorso ai canali digitali, inserendosi in un auspicato percorso di maggiore innovazione tecnologica del Paese.

Si tratta di precisazioni che intervengono sui punti più critici segnalati anche da CONAI nelle sue Linee Guida.