Cubettati, rapè e julienne di mozzarella

0
466
Cubettatrice Holac AUT200, proposta da Lazzari Equipment per grossi blocchi di formaggio. Produce oltre 3000 kg/h di mozzarella in cubetti

Potenti e veloci, le taglierine e le cubettatrici proposte da Lazzari Equipment assicurano l’igiene e la sicurezza dei prodotti grazie alla totale assenza di manipolazione.

Storicamente dedicata al settore delle carni e dei salumi, da qualche anno Lazzari Equipment ha messo a frutto la sua pluriennale esperienza per investire risorse anche nel settore caseario. E oggi propone una gamma di taglierine cubettatrici specifiche per il settore, che hanno i loro punti di forza nella scarsa manipolazione del prodotto e nell’assenza del pretaglio. «La strategia di base della nostra proposta è la potenzialità delle macchine che forniamo – spiega il direttore commerciale Andrea Lazzari – che sono pensate per linee sempre più specifiche e veloci dove la necessità di inviare i blocchi di formaggio alla macchina senza altre manipolazioni è fondamentale. Un altro punto di forza della nostra proposta impiantistica è la versatilità a basso costo, che consente ai nostri clienti di adattare le macchine a nuove esigenze produttive e di velocità. Tutte le nostre proposte sono conformi a Industry 4.0, e i nostri tecnici sono preparati per la connessione e il dialogo con i gestionali esistenti presso i nostri clienti. L’assistenza entro le 24h, la consegna dei ricambi entro le dodici del giorno successivo alla richiesta e la possibilità di dialogare con un tecnico preparato in qualsiasi momento sono i nostri altri punti di forza. Doti essenziali per poter competere sul mercato, che cerchiamo di migliorare di giorno in giorno».

Holac AUT200: particolare del disco da taglio per la produzione di petali, sfogliatine, julienne o stick di formaggio

La professionalità che Lazzari Equipment offre agli operatori del settore caseario si ferma al taglio e alla cubettatura. Pur non fornendo impianti completi, però, l’azienda ha un’esperienza specifica inerente il taglio di alto livello che le permette di consigliare e aiutare ogni cliente in tutti gli aspetti del lavoro: dal layout al flusso di prodotto con sistemi di carico dedicati fino agli accessori per migliorare ergonomia ed efficienza.

Il taglio degli euroblocchi

Tagliare euroblocchi di mozzarella in ogni forma con una sola macchina è una delle esigenze tipiche dei clienti Lazzari. Con le cubettatrici Holac è facile, perché permettono di tagliare euroblocchi (sia la misura standard da 15 kg con spessore 100 mm sia i grandi blocchi da 30 kg con spessore 200 mm) nel formato desiderato senza vincoli di carico né pretaglio. Tutto questo avviene con la stessa macchina, che può essere conformata alla velocità più adatta al prodotto e alla linea di confezionamento esistente.

«Da qualche anno l’industria casearia italiana (a partire dalle pizzerie industriali e in special modo i trasformatori di mozzarella importata) ha incrementato decisamente la produzione di cubettato, rapè e julienne di mozzarella – dice Lazzari – e i numeri sono in costante crescita. Per questo noi abbiamo scelto di rappresentare un marchio come Holac».

Al contrario di altri macchinari che necessitano di pretagli particolari, alimentazioni manuali e pochissima flessibilità nelle forme di taglio, oppure che presentano difficoltà di sanificazione e costruzioni complesse, le cubettatrici per mozzarella Holac si distinguono nettamente. Si tratta, infatti, di un’azienda tedesca che costruisce e sviluppa sistemi versatili di taglio fin dagli anni Sessanta basandosi su tre fondamentali: robustezza, qualità costruttiva, facilità di sanificazione. Punti cardine che hanno reso le macchine Holac adatte al taglio dei formaggi a partire dagli anni Ottanta, quando le richieste e le esigenze dei caseifici e dei trasformatori europei si sono fatte più impellenti.

Le cubettatrici Holac sono in grado di produrre anche stick di mozzarella da 4,3×3 mm

Un nuovo concetto di taglio

Oggi Holac vanta una gamma di attrezzature dedicate alla lavorazione del formaggio che ne fanno il leader di mercato per versatilità, affidabilità, facilità di utilizzo e velocità nel cambiare la forma del taglio. In meno di cinque minuti è infatti possibile per passare da un formato all’altro. Questo innovativo concetto di taglio le rende molto versatili, e particolarmente adatte ai blocchi di mozzarella.

Caricando il nastro della cubettatrice con i blocchi di mozzarella, le Holac si alimentano automaticamente attraverso il nastro che, dialogando con la macchina, capisce se deve riempire la tramoggia di precarico oppure aspettare perché già a livello. La tramoggia di carico è dotata di un sistema a flap chiamato Top Press, che fa entrare correttamente anche i blocchi più ostici o fuori misura garantendo il riempimento ottimale e costante della zona carico.

Tagliatelle di mozzarella da 3,5x50x2 mm realizzate con le cubettatrici Holac

Il magazzino di carico ha la forma di un parallelepipedo. Per meglio accogliere il prodotto si espande lateralmente fino al doppio della sua reale capacità per poi richiudersi e tornare a misura. L’apertura e la chiusura all’ingresso dalla tramoggia avvengono tramite una ghigliottina idraulica che provvede a tagliare la mozzarella in eccedenza, la quale rimane in tramoggia in attesa del ciclo di taglio successivo. Questo risolve il problema del pretaglio senza bisogno di macchine aggiuntive, eliminando anche un paio di manipolazioni del prodotto da parte degli operatori.

Alimentato il cassetto, un pistone idraulico inizia la spinta di compattazione. E una volta raggiunto il valore impostato a touch screen spinge in misura per il taglio finale. Il primo taglio avviene grazie a una trafila d’acciaio inox lavorata in elettroerosione, con una grande libertà nella forma finale: cubetti, stick, julienne, ma anche triangoli, esagoni, giardiniera, animaletti, cuori o qualsiasi altra forma il marketing possa inventare. Il secondo e ultimo taglio è opera di un coltello rotante che può avere uno, due, tre o quattro taglienti secondo il prodotto e la capacità produttiva. Ma è disponibile anche un disco di taglio a quattro lame se la produzione riguarda petali, sfogliatine, julienne o stick.

Cubetti ad alta velocità

La cubettatrice Holac AUT200 riesce a produrre senza problemi oltre 3000 kg/h di mozzarella in cubetti. Le infinite possibilità di regolazione elettronica, come la velocità della lama rotante, la pressione idraulica applicata e il settaggio della precompressione la rendono adatta anche a mozzarelle nostrane solitamente prodotte in filoni da 1 a 2 kg. Essendo la velocità di taglio regolabile, la cubettatrice può adattarsi facilmente alla produttività di molteplici dosatori e confezionatrici, inserendosi armonicamente in linee automatiche esistenti.

La sanificazione di questa versatile cubettatrice è facile e veloce. Si smonta senza attrezzi in pochi minuti e può essere completamente lavata con una lancia ad alta pressione. L’asciugatura non serve, poiché le pendenze sono studiate per un veloce e perfetto scarico dell’acqua residua. Costruita completamente in acciaio inox, non teme ossidazione alcuna. La gamma va dalla più piccola cubettatrice a caricamento manuale ai modelli automatici disponibili in varie dimensioni e potenzialità per adattarsi a ogni necessità e budget. Lazzari Equipment ne ha installate molte presso i più blasonati nomi della produzione casearia italiana: dai caseifici ai trasformatori più importanti alle grandi pizzerie industriali.

Customer Center Holac

Holac non si ferma allo standard, ed è disponibile a sviluppare su richiesta nuove ed esclusive forme di taglio. Per qualsiasi prova basta consultare il nuovo sito internet.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here