Emmi potenzia il business latte di capra in polvere

387

 

Emmi raggruppa le attività relative al latte di capra in polvere sotto l’egida della nuova Emmi Nutritional Solutions (ENS) e apre un nuovo ed efficiente impianto presso lo stabilimento di Etten-Leur nei Paesi Bassi.

L’impianto di essiccazione a spruzzo all’avanguardia è un modello in termini di efficienza energetica e soddisfa la crescente domanda di latte di capra in polvere di alta qualità, in particolare per l’impiego negli alimenti per l’infanzia. Investendo 40 milioni di franchi, Emmi crea prospettive economiche anche per i conferenti locali di latte di capra.

Tempi rispettati

A Etten-Leur, nei Paesi Bassi, Emmi ha commissionato una nuova torre di sprayatura ad alta efficienza energetica per la produzione di latte di capra in polvere presso lo stabilimento delle sue due filiali Goat Milk Powder e Bettinehoeve.

“Grazie all’impegno dei team, possiamo mettere in funzione il nuovo impianto per il latte in polvere di capra come da previsione. L’aumento della capacità produttiva e il design tecnologico della struttura ci consentono di rafforzare ulteriormente la nostra posizione in questa interessante nicchia con le nuove Emmi Nutritional Solutions e di attingere a nuovi mercati e segmenti”, ha commentato Ricarda Demarmels, CEO di Emmi Group.

La cerimonia di apertura della torre di sprayatura

Nasce Emmi Nutritional Solutions

Il business del latte in polvere di capra di alta qualità è gestito dalla neonata Emmi Nutritional Solutions (ENS), che riunisce tutte le attività di approvvigionamento, produzione e vendita. La nuova unità strategica consolida, raggruppandole, AVH Dairy Trade, un’azienda commerciale di latte in polvere di capra e pecora che fa parte del gruppo dal 2013, e Goat Milk Powder, un produttore di latte in polvere di capra partecipato da Emmi dal 2016.

Le dotazioni impiantistiche della nuova torre

L’impianto di essiccazione a spruzzo, all’avanguardia, è dotato di pompe e tecnologie di recupero ad alta efficienza energetica. Nel contesto del modello di sostenibilità di Emmi – orientato verso la riduzione delle emissioni interne di gas serra del 60% entro il 2027 – la struttura ha un sistema a vapore alimentato da pompa di calore elettrica anziché a gas. Ciò riduce le emissioni annuali di CO2 di oltre 6.000 tonnellate.  Oltre a recuperare il calore del vicino stabilimento di Bettinehoeve dedicato ai formaggi speciali, i compressori ad aria recuperano anche l’energia utilizzata per il raffreddamento. Il nuovo impianto riduce inoltre del 20% i consumi idrici, grazie a un sofisticato sistema di ricircolo delle condense del vapore del latte che si originano nel corso del processo.

Più posti di lavoro e creazione di valore rurale

L’ENS creerà circa 30 nuovi posti di lavoro in linea con i piani di crescita a lungo termine di Emmi. Allo stesso tempo, l’investimento e l’ampliamento del sito nei Paesi Bassi creeranno valore aggiunto nella regione, in particolare nelle zone rurali.