Francia e Germania, Paesi target del Parmigiano Reggiano

0
196

Il Consorzio del Parmigiano Reggiano si proietta sempre più sui mercati esteri: la quota export nel 2020 è stata infatti pari al 44% (+10,7% a volume rispetto al 2019). Quota che il piano marketing consortile intende ampliare tramite mirate campagne finanziate con una dote da circa 10 milioni per l’anno in corso. Per collocare il Parmigiano Reggiano a un prezzo remunerativo, per la prima volta l’ente ha lanciato una campagna pubblicitaria sulle reti televisive di Francia e Germania. I due Paesi, infatti, non rappresentano solo il secondo e il terzo sbocco estero per quota export (rispettivamente il 19% e il 18%), ma i due mercati comunitari più performanti nel 2020 (la Germania con il +14,8% e la Francia con il +4,2%).

Si rafforza il marketing team

Tale iniziativa rientra in una più ampia campagna della durata di 4 mesi, che prevede diverse attività. Un progetto voluto dal direttore marketing Carlo Mangini, artefice del nuovo impulso allo sviluppo internazionale del consorzio, e dal neo responsabile sviluppo mercati Marcello Turini. Esperto nel ramo acquisti, vendite e marketing di prodotti alimentari, Turini ha un’esperienza più che ventennale maturata in aziende nazionali e internazionali quali Barilla, HJ Heinz, Parmareggio, Levoni, Raspini e Jan K. Overweel Limited.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here