Il Provolone Valpadana riparte dall’internazionalizzazione

0
237

 

Il neo confermato presidente Libero Stradiotti

 

In un’ottica di continuità, nei giorni scorsi il Consiglio di Amministrazione del Consorzio Tutela Provolone Valpadana ha confermato all’unanimità la precedente squadra di vertice: Libero Stradiotti alla presidenza, Alberto Auricchio alla vicepresidenza e Valter B. Giacomelli come consigliere tesoriere.

Per il futuro prossimo, è stata decisa una programmazione triennale delle attività. Sul fronte interno, vi saranno iniziative non solo sui media tradizionali ma, compatibilmente con l’evolversi della situazione sanitaria, sarà ripreso il dialogo diretto con il consumatore tramite incontri mirati e il potenziamento dei canali social.

Sul fronte estero, il consorzio intende riprendere la comunicazione sul mercato australiano che, sulla base delle più recenti indicazioni, può rappresentare un interessante sbocco.

Tutto questo si affiancherà alle attività già pianificate, come il progetto EEQF, di cui il consorzio è capofila e in Italia con un’attenta campagna di informazione che privilegia gli strumenti digitali e il mondo del web.

Da ultimo, ma non certo per importanza, l’amministrazione consortile ha preso atto del rinnovo del riconoscimento del consorzio, a opera del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, quale organismo abilitato a svolgere le funzioni che a esso vengono assegnate per la tutela, la valorizzazione, la vigilanza e la promozione del Provolone Valpadana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here