In calo l’export lattiero UE nel primo trimestre

87

Nel marzo 2024, il surplus commerciale agroalimentare dell’UE ha raggiunto i 6,7 miliardi di euro, con un aumento dell’8% rispetto al mese precedente e del 3% rispetto a marzo 2023. Le esportazioni sono aumentate del 4% portandosi a 20,1 miliardi di euro, trainate dall’incremento del listino del settore oleario. Le importazioni sono rimaste stabili, raggiungendo i 13,5 miliardi di euro, ma in calo del 10% rispetto a marzo 2023. Sono questi i principali risultati dell’ultimo rapporto mensile sul commercio agroalimentare pubblicato dalla Commissione europea.

L’export: geografia e settore dairy

Il Regno Unito (UK) è rimasto lo sbocco principale delle esportazioni agroalimentari comunitarie (22% a valore). Nel primo trimestre del 2024, gli USA hanno registrato il maggior rialzo delle esportazioni dell’UE (+6%, 372 milioni di euro). Nonostante un calo a valore del 12%, la Cina si conferma la terza destinazione. In positivo lo sviluppo dell’export in Iraq e Libano, mentre quello verso Russia ed Egitto ha registrato una diminuzione.

In termini di prodotti esportati, i prodotti lattiero-caseari hanno registrato flessioni a causa della riduzione a volume e a valore lasciando sul terreno 388 milioni (-8%), a causa dei prezzi bassi.