L’Asiago conquista le Americhe

0
110
Cortesia Consorzio di Tutela Asiago DOP

Nei primi quattro mesi del 2019, rispetto ad analogo periodo del 2018, l’export dell’Asiago DOP è cresciuto del 6,4%. A tale risultato hanno contribuito le perfomance in Stati Uniti, confermando il primato, Regno Unito, Messico e Brasile.

Negli USA, il rialzo delle esportazioni di Asiago DOP è stato del 34,7% a volume, con un aumento del prezzo medio del 2,2%. Questo grazie anche al progetto triennale europeo “Uncommon Flavors of Europe” che coinvolge anche i consorzi di tutela Speck Alto Adige e Pecorino Romano. Di segno positivo anche il commercio di Asiago DOP col Regno Unito, cresciuto del 17% a volume e del 15% a valore.

I dati diffusi dal consorzio rivelano inoltre i successi ottenuti in centro e sud America. In Messico, grazie alla pluriennale azione proattiva del Consorzio unita alla piena tutela nell’ambito degli accordi internazionali, l’export è balzato del +162% a quantità. In Brasile, nazione a forte presenza di oriundi italiani, l’incremento è stato del 25% a quantità e del 6,3% a valore, risultato che dimostra lo stretto legame tra tradizione, tutela e promozione.

Prospettive positive si aprono a Singapore, dopo l’inserimento della tipicità veneto-trentina tra le IG riconosciute nell’accordo tra l’UE e il Paese asiatico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here