Mozzarella di Gioia del Colle: in salita l’iter di registrazione UE

841

Era stata pubblicata in GUUE C 356/10 del 21.10.2019 la domanda di registrazione a DOP della Mozzarella di Gioia del Colle, domanda che già a livello nazionale aveva creato non pochi grattacapi. E ai sensi dell’articolo 51 del regolamento (UE) n. 1151/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio è stato esercitato il diritto di opporsi alla domanda di registrazione. Sarebbero stati alcuni produttori tedeschi di pasta filata fresca ad aver bloccato l’iter di registrazione lamentando la genericità del termine mozzarella, termine in realtà già impiegato in altre due denominazioni d’origine tutelate: la mozzarella di bufala campana DOP e la mozzarella Stg.

A seguito delle rimostranze, la Commissione Ue avrebbe richiesto chiarimenti scritti al consorzio pugliese e starebbe valutando le risposte ricevute. Insomma, vincerà la logica del “non c’è due (mozzarelle a denominazione di origine) senza tre” oppure il riconoscimento del termine (mozzarella) generico?

La diatriba continua, sperando che non si trascini troppo… Feta docet