Pecorino: Biraghi ci crede e raddoppia

0
307

Non sono “Pecorino etico solidale” grattugiato. Verso fine anno e l’inizio del 2020, anche un nuovo “Pecorino da tavola”. Questo il livello superiore a cui è giunto l’innovativo accordo di filiera tra Biraghi e Coldiretti Sardegna – promosso nel 2017 – per sostenere i 190 pastori sardi della Cooperativa Pastori Dorgali garantendo loro un prezzo equo della materia prima.

Il nuovo pecorino

È il risultato di un anno di ricerca che ha impegnato Biraghi e la Cooperativa Pastori Dorgali. Per ora sono stati definiti la sensorialità e il packaging. Nato come alternativa agli altri formaggi da fine pasto o aperitivo, vuole essere un prodotto “amabile” nel gusto, in linea con i palati moderni, stagionato circa 7 mesi. Il taglio da 150g e privo di crosta laterale sarà riposto su un vassoietto di carta confezionato in una busta richiudibile che ne permetterà la fruizione senza sporcarsi le mani. Ora rimangono da definire alcuni dettagli, fra cui il nome del prodotto…

Il grattugiato solidale

L’azione in tale ambito dell’azienda di Cavallermaggiore sarà duplice. Sul fronte domestico, intende ampliarne ulteriormente la distribuzione, cresciuta del 31% a maggio 2019.

Attualmente il Pecorino Etico Solidale è infatti presente in 2700 punti vendita sul territorio italiano di cui 360 in Lombardia. Tale regione si posiziona al 1° posto in termini di vendite in volume con un aumento del +26% rispetto al 2018. Ma l’azienda intende puntare anche all’estero, distribuendo confezioni da 60g (al posto della grammatura 100 scelta per il mercato italiano) in Francia e Spagna, sfruttando la dimensione internazionale dei retailer presenti sul mercato italiano.

«Il progetto del “Pecorino Etico Solidale” è in grado di raccontare una storia importante che parla di territorio, di qualità e di solidarietà – commenta Claudio Testa, direttore marketing e strategie commerciali di Biraghi. – La crescita dei volumi di vendita è stata costante per tutto il 2018 ed entro fine anno contiamo di migliorarla ulteriormente del 30%. Inoltre, da settembre commercializzeremo una nuova confezione di grattugiato al Pecorino 100% latte sardo, realizzato sempre insieme alla Cooperativa Pastori Dorgali, riservato al mercato estero che punterà sull’italianità della materia prima e sulla praticità della confezione». Anche in questo caso il prodotto contenuto nella busta è una miscela di Pecorino al 70% e Gran Biraghi al 30%. Miscela vincente non si cambia!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here