Pecorino etico solidale: rialzo a volume nonostante il difficile contesto

0
106

240mila kg: questa la cifra record delle vendite di Pecorino etico solidale Biraghi lo scorso anno (formaggio grattugiato composto al 70% di Pecorino sardo e al 30% con Gran Biraghi). E ancora distribuzione in 3.200 punti vendita sul territorio italiano e, ad agosto 2022, una distribuzione ponderata pari al 38% su tutta Italia. Questi alcuni dati del prodotto frutto dell’accordo tra Biraghi e Coldiretti Sardegna a sostegno dei pastori sardi. Un progetto che nel 2022 festeggia il quinto anno di vita.

«Dopo cinque anni, l’accordo si sta rivelando sempre più vincente e sta dando importanti soddisfazioni ai pastori coinvolti nell’accordo. È un modello concreto da seguire e sperimentare anche negli altri settori agricoli – commentano Battista Cualbu e Luca Saba, presidente e direttore di Coldiretti Sardegna – Questo è possibile grazie a partner seri come il caseificio Biraghi che ragiona come parte integrante della filiera e con il quale è possibile programmare e lavorare».

«Siamo molto lieti del successo che, dopo cinque anni di collaborazione con Coldiretti Sardegna e con la Cooperativa pastori Dogali, continua ad essere in crescita – racconta Claudio Testa, consigliere d’amministrazione della Biraghi S.p.A -. Il Pecorino Etico Solidale è un prodotto che si inserisce in un percorso a supporto della filiera che ci ha permesso di creare una collaborazione fruttuosa con Coldiretti Sardegna e la Cooperativa Pastori Dorgali».

Un prodotto che si difende anche nell’attuale contesto difficile

Nei primi 8 mesi del 2022, il Pecorino Etico Solidale ha raggiunto una quota di vendita pari al 16% del totale dei grattugiati al pecorino. Infatti, nonostante una contrazione del 4,5% a volume di quest’ultimo segmento (dai 985.065kg dei primi otto mesi del 2021 ai 940.663 kg dell’analogo periodo del 2022), il Pecorino Etico Solidale Biraghi ha registrato un rialzo delle vendite del’1% a volume, sfiorando quota 150mila kg. Questo anche se alcune insegne, per ragioni di prezzo, hanno deciso di dereferenziare il Pecorino Etico Solidale.

In cantiere

Nel 2020, inoltre, la collaborazione tra Biraghi e Coldiretti Sardegna si è consolidata con il lancio di un nuovo prodotto: il Pecorino da tavola etico solidale. La referenza è una fetta da 150 grammi di formaggio a lunga stagionatura senza crosta laterale. Caratterizzato da un gusto dolce e delicato è acquistabile in una pratica confezione con apertura facilitata e zip “apri e chiudi”.

L’iniziativa è stata sviluppata ancora insieme alla Cooperativa Pastori Dorgali – che raggruppa 190 aziende – con l’obiettivo di ampliare le occasioni di consumo del pecorino grazie al taglio in spicchio e al sapore delicato, allargando così la gamma di prodotti a latte ovino del marchio Biraghi.