Per il 2019 la Commissione UE ha stanziato 191 mio € per la promozione

1308

Il 14 novembre la Commissione europea ha adottato il programma per le attività di promozione del 2019: il budget allocato sarà di 191,6 milioni di euro per i programmi cofinanziati dall’UE, in rialzo di 12,5 milioni di euro rispetto al 2018. Saranno 89 i milioni di euro destinati alle campagne Paesi terzi ad alta crescita come Canada, Cina, Colombia, Giappone, Corea, Messico e Stati Uniti. Parte dei fondi (2,5 milioni) saranno usati specificamente per la promozione di prodotti quali le olive da tavola. Le campagne rivolte alla promozione sul mercato interno porranno l’accento su regimi ed etichette di qualità, tra cui DOP, IGP e STG, nonché prodotti biologici. Dotazioni specifiche sono state anche riservate al riso coltivato in modo sostenibile e a frutta/verdura.

Gli inviti a presentare proposte saranno pubblicati a gennaio 2019.
Di seguito una lista dei finanziamenti (in milioni di €) decisi.

Programmi semplici destinati al mercato interno: 20 mio €

Così ripartiti:

  • 12 milioni per programmi relativi ai sistemi di qualità dell’UE (DOP, IGP, STG, OQT), biologici;
  • 8 milioni per programmi che evidenziano le peculiarità dei metodi di produzione agricola nell’Unione (sicurezza alimentare, tracciabilità, autenticità, etichettatura, aspetti nutrizionali e sanitari, benessere degli animali, rispetto dell’ambiente e sostenibilità) e dei prodotti dell’UE in termini di qualità, gusto, diversità o tradizioni (= diversi dai sistemi di qualità)

Programmi semplici destinati a Paesi terzi: 75 mio €

Così ripartiti:

  • 25,25 mio per Cina, Giappone, Korea, Sudest Asiatico, Asia meridionale
  • 22 mio per Canada, USA, Messico, Colombia
  • 25.25 mio per altre aree geografiche
  • 2.5 mio per le olive da tavola

Programmi semplici per turbativa di mercato/invito supplementare a presentare proposte: 5 mio €

Programmi multipli per il mercato interno: 43.3 mio €

Così ripartiti:

  • 32.8 mio per programmi relativi ai sistemi di qualità dell’UE (DOP, IGP, STG, OQT), biologici o programmi che evidenziano le peculiarità dei metodi di produzione agricola nell’Unione (sicurezza alimentare, tracciabilità, autenticità, etichettatura, aspetti nutrizionali e sanitari, benessere degli animali, rispetto dell’ambiente e sostenibilità) e dei prodotti dell’UE in termini di qualità, gusto, diversità o tradizioni (= diversi dai sistemi di qualità)
  • 8 mio per sostenere il consumo di frutta e verdura
  • 2,5 mio per il riso coltivato in modo sostenibile

Programmi multipli per Paesi terzi: 43,3 mio €

Così ripartiti:

  • 38,3 mio per programmi relativi ai sistemi di qualità dell’UE (DOP, IGP, STG, OQT), biologici o programmi che evidenziano le peculiarità dei metodi di produzione agricola nell’Unione (sicurezza alimentare, tracciabilità, autenticità, etichettatura, aspetti nutrizionali e sanitari, benessere degli animali, rispetto dell’ambiente e sostenibilità) e dei prodotti dell’UE in termini di qualità, gusto, diversità o tradizioni (= diversi dai sistemi di qualità)
  • 5 mio per sostenere il consumo di carne di manzo

Programmi semplici per turbativa di mercato/invito supplementare a presentare proposte: 5 mio €

9,5 mio per iniziative della Commissione  

 

Finanziamento totale per le attività di promozione                                  201,1 mio €