Risparmiare energia grazie all’ammoniaca

0
58

Recuperare il calore e trasformarlo in energia frigorifera oggi è possibile, con gli impianti chiavi in mano  e su misura Zudek.

Gli impianti Zudek impiegano ammoniaca come refrigerante, ecologico perché presente in natura. Usando cariche di ammoniaca molto basse per generare il freddo con un impatto ambientale pari a zero, l’inquinamento è così ridotto al minimo e anche un’eventuale perdita diventa poca cosa. Considerando che nella maggior parte dei caseifici il 60% di energia consumata riguarda la parte
frigorifera, con un impianto Zudek si risparmia fino al 30%. Questo vale sia per le grandi aziende sia per i caseifici di dimensioni più piccole.

Acqua costante a 0,5 °C

Il gruppo frigorifero Zeromatik garantisce acqua costante a 0,5 °C per tutto il ciclo produttivo. Zudek è l’unica in Italia a produrre questi impianti, grazie alla preparazione nell’utilizzo dell’ammoniaca e all’esperienza nella costruzione di scambiatori di calore a piastre. Questo sistema brevettato refrigerato consuma circa la metà dell’energia elettrica che serve per produrre la stessa quantità di energia frigorifera, e rende 2 kW. Producendo l’acqua gelida in diretta, permette ai clienti comprare 1 kW e riceverne 4. In pratica, se per accumulare ghiaccio e produrre acqua
gelida serve tradizionalmente un refrigerante a -10 °C, con Zeromatik basta un refrigerante a -1 °C. Una differenza di 9 °C, che permette di risparmiare un terzo dell’energia elettrica.

Ideale per i caseifici

Per accumulare il ghiaccio che fino a ieri serviva a riempire le vasche, i compressori dovevano evaporare a -10/12 °C. Invece Zeromatik evapora a -1 °C, consentendo un’efficienza sul compressore
del 40%. In pratica ogni grado di evaporazione in più aumenta del 3,5-4% l’efficienza del compressore. I chiller Zeromatik hanno una bassa carica di ammoniaca (sotto i 75 kg), e si possono installare senza bisogno di permessi particolari dei vigili del fuoco. Con il sistema Telematik, inoltre, Zudek tiene gli impianti costantemente sotto controllo garantendo la continuità di produzione. Un’alta novità di Zudek sono gli assorbitori ad acqua e ammoniaca. Siccome in uno stabilimento servono energia elettrica frigorifera e termica, Zudek ha progettato Enermatik, chiller ad ammoniaca che utilizza cascami termici ad alta temperatura per raffreddare l’acqua e produrre energia frigorifera. Uno stabilimento con un impianto di cogenerazione può così usare l’acqua
calda prodotta dai motori, che altrimenti andrebbe dispersa, producendo autonomamente l’energia frigorifera di cui ha bisogno. Anche in tema di assorbitori vi sono novità. Quelli sul mercato sono al bromuro di litio. Lavorano producendo freddo fino a 6 °C e usano acqua come refrigerante. Quelli Zudek invece non congelano l’acqua perché partono da 6 °C e scendono a -40 utilizzando l’ammoniaca come refrigerante e l’acqua come assorbente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here